Il mondo del ballo in Italia
25 ott 2012

A cura di
Sauro Amboni
4 - Esperienze di Danza Sportiva nelle scuole pubbliche della Brianza.

 

 

I commenti del Dirigente Scolastico.

 

Relazione di
Marcella Costato
(Foto a fianco).

 

 

 

 

 

 

 


 

In una scuola pubblica dove al primo posto si pone l'educazione dei giovani, ha un ruolo importantissimo il parere e le osservazioni del Dirigente scolastico.

 

Un Dirigente dell’Istituto così si è espresso:

 

“Penso che l’iniziativa sia interessante e formativa.  L’attività permette ai ragazzi di esprimere, attraverso il corpo e il gioco delle figure, il proprio stato d’animo.

 

 Il country non è un ballo classico dove qualche ragazzo potrebbe trovare difficoltà e impaccio a mettersi in gioco; proprio perchè basato sulla coralità, è molto più efficace l’insieme che non il singolo.

 

I continui cambi di ritmo e passo coinvolgono mentalmente gli alunni a rappresentarsi il disegno del ballo e questo è un aspetto formativo molto importante”.

 

 

Ed ecco ora una sintesi del mio pensiero di insegnante:

 

Il ballo non è solo un passatempo appassionante e divertente ma uno strumento potente per creare uno stato mentale più sereno e un benessere psicologico migliore nei nostri giovani.

Ogni educatore sa quanto sia importante e delicato il rapporto con i propri allievi.

Nel caso della Danza ai giovani, il maestro lavora, modellando il proprio insegnamento in favore di coloro che un giorno, probabilmente, parteciperanno a una competizione e forse diventeranno campioni.

La soddisfazione, perciò, è grande se alla fine di un percorso, è premiato il frutto di tanti sacrifici: allievi e maestri ne gioiscono assieme.

 

Al di là, di come un atleta si classifichi, ogni performance è una vittoria personale e chi partecipa con sportività lo sa.

Durante una prestazione, l’atleta s’impegna e lotta per dare il massimo, ma il vero atleta non ha bisogno di apparire come un campione, il migliore, l’unico: semplicemente, desidera rappresentare realisticamente ciò che è.

 

Nella sua possibilità di esprimersi trova gioia nel partecipare a un’attività che lo rende felice e nello stesso tempo, egli desidera condividere questi momenti con gli altri: amici, parenti, tutti quelli che ama e da cui si sente amato.

 

 

Continua nelle prossime puntate con anche un'ampia e ricca documentazione fotografica finale.

 


Marcella Costato

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)