Il mondo del ballo in Italia
30 apr 2010

A cura di
Angela Scipioni
A proposito di Maestri di Ballo.

 
A proposito di Maestri di Ballo
 


Dott.ssa Prof.ssa
Angela Scipioni


Premessa

Leggo di sovente sui siti internet e nei forum del ballo, articoli e commenti scritti da fatiscenti “imbonitori”, che sono rivolti a orientamenti antagonisti, a critiche insensate e ad una sterile rivalità ideologica frutto più dell’ignoranza che della stupidità.

Ho già trattato più volte questi argomenti, ma il persistere di interventi che mettono in dubbio alcuni capisaldi sulla disciplina dell’insegnamento del Ballo e della Danza Sportiva e delle federazioni preposte al rilascio dei Diplomi di Maestro, mi induce a presentare una sintesi sull’argomento affinché ognuno ne tragga le dovute conclusioni.

 
Le federazioni del CONI

Il CONI disciplina attività, organizzazione, regolamenti, insegnamento, partecipazione, requisiti, formazione, salute, ecc. inerenti agli iscritti alle FSN (Federazioni Sportive Nazionali).

Attualmente, solo per elencarne alcune, le Federazioni Sportive Nazionali sono le seguenti:

 

·                     Aero Club d'Italia (AeCI)

·                     Federazione Italiana Atletica Leggera (FIDAL)

·                     Federazione Italiana Baseball Softball (FIBS)

·                     Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS)

·                     Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia (FIDASC)

·                     Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC)

·                     Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK)

·                     Federazione Italiana Canottaggio (FIC)

·                     Federazione Ciclistica Italiana (FCI)

·                     Federazione Ginnastica d'Italia (FGdI)

·                     Federazione Italiana Hockey (FIH)

·                     Federazione Italiana Hockey E Pattinaggio (FIHP)

·                     Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (FIJLKAM)

·                     Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI)

·                     Federazione Motociclistica Italiana (FMI)

·                     Federazione Italiana Motonautica (FIM)

·                     Federazione Italiana Nuoto (FIN)

·                     Federazione Italiana Pallacanestro (FIP)

·                     Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV)

·                     Ecc.

 

La sola FSN riconosciuta per la Danza Sportiva è la FIDS. Pertanto, per insegnare nelle strutture della FIDS/CONI è quindi necessario avere l’abilitazione specifica prevista dalla FIDS e dai suoi iter formativi obbligatori curati da MIDAS (Maestri Italiani di Danza Sportiva).

 
Attualmente la situazione è la seguente

Nelle organizzazioni di Danza Sportiva della FIDS/CONI (Federazione Italiana Danza Sportiva), possono insegnare solo e solamente coloro che hanno superato gli esami di abilitazione e sono iscritti alla FIDS. La FIDS opera mediante una imponente organizzazione periferica capillare sul territorio, con migliaia di ASA (Associazione Sportiva Affiliata), con decine di migliaia di competitori tesserati (circa 80 mila), migliaia di Tecnici Federali diplomati Maestri di Ballo (circa 4 mila) e con regolamenti tecnici e procedure organizzative conformi alla Legge del CONI. Qui per insegnare è necessario avere la specifica abilitazione.

 
Le Abilitazioni

Per ottenere il diploma di Maestro è necessario aver seguito un certo iter formativo e superato un esame di abilitazione. Sono previsti esami diversi per le differenti discipline.

Le differenti discipline o specialità sono circa venti (Danze Nazionali, Danze Standard, Danze Latino Americane, Balli e Danze di Società, Danze Caraibiche, Tango Argentino, Danze Jazz, Danze Orientali, Danza Classica, Danza Moderna, ecc.).

L’Insegnante di Ballo e di Danza Sportiva deve possedere una corretta preparazione tecnica, un’adeguata formazione didattica ed una conveniente conoscenza delle regole di comportamento e di cultura del Ballo; elementi questi che si acquisiscono attraverso il conseguimento del Diploma di Maestro di Ballo e soprattutto dai continui aggiornamenti professionali.

Per esperienza personale, gli esami sono rigorosi e seri.

Solo per fare un paragone, un esame all’Università si può preparare (mediamente) in pochi mesi, mentre un esame in una disciplina della Danza Sportiva richiede (mediamente) alcuni anni di preparazione.

In conclusione, il Diploma di Maestro di Ballo certifica la preparazione della persona che lo possiede e dà garanzia di professionalità nell’insegnamento ai propri allievi.

 

Successivamente, una volta in possesso del Diploma di Maestro, per fare il Giudice di Gara, il Direttore di Gara, ecc. è necessario seguire un certo percorso formativo che prevede la partecipazione a congressi di aggiornamento, stages, addestramento e affiancamento specifici; sono anche previsti momenti di verifica periodica  per  la conferma dell'idoneità acquisita.

 
 
 
Osservazione/1

Va precisato che il titolo, in ogni caso, è una attestazione di idoneità che conclude un corso di studi ed è rilasciato a seguito di un percorso formativo, esami, atti di giudizio e valutazioni.

Si tratta cioè di atti che essendo emanati a seguito di appositi procedimenti valutativi, prescritti dai regolamenti federali FIDS e dal CONI, determinano una certezza circa il possesso, da parte dei soggetti che ne siano muniti, di una data preparazione culturale e professionale.

Certezza, in virtù della quale essi sono produttivi di effetti non solo nell'ambito dell'ordinamento cui il soggetto appartiene (cioè dalla FIDS e dal CONI) ma anche e soprattutto sul piano generale a garanzia del possesso di determinate conoscenze e competenze nell’interesse generale degli allievi e dei competitori.

 
 
Osservazione/2

Ho letto su vari forum che sono stati rilasciati e si rilascerebbero diplomi “facili”, ma non mi risulta che ci siano state denunce o azioni legali in tal senso. Mi sento quindi di ritenere che, in assenza di denunce specifiche, si tratti di maldicenze e calunnie senza fondamento.

 
 
Osservazione/3

Si potrebbe obiettare che esisterebbero anche Lauree facili con gli esami “comperati”; infatti abbiamo visto recentemente sui media e in numerose trasmissioni televisive nazionali che in alcune Università (per esempio, per citare le più recenti indagini della Magistratura, quelle di Napoli, Catania, Palermo, ecc.) si sarebbero verificati illeciti con studenti che avrebbero “comperato” gli esami e con docenti e personale amministrativo “corrotto”. Ma, per esperienza personale, mi sento di ritenere che si tratta di fatti isolati che non compromettono il sistema scuola in generale e che comunque sono all’esame della Magistratura in termine di legge.

 
 
Conclusioni

Il Diploma di Maestro di Ballo e l’iscrizione alla FIDS/CONI sono condizioni necessarie per appartenere e partecipare all’attività di MIDAS e della FIDS/CONI, cioè per frequentare corsi federali, congressi di aggiornamento tecnico, fare il giudice di gara alle competizioni FIDS/CONI, il tecnico ai corsi federali, insegnare Ballo e Danza Sportiva ai corsi integrativi della scuola dell’obbligo, insegnare e fare il Direttore Tecnico nelle ASA della Federazione Italiana Danza Sportiva, accedere alle cariche sociali in seno alla federazione e fregiarsi del titolo di Maestro Tecnico Federale FIDS/CONI.

 
 
 
 

Luca Belometti e Denise Colombo
Competitori Standard A1






Mirco Gozzoli e Alessia Betti
Pluricampioni professionisti ST



La FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA
è l'unica Federazione riconosciuta dal CONI
per organizzare e normare lo sport della Danza Sportiva in Italia.

Consiglio Nazionale del CONI: Delibera 1355 del 26 giugno 2007


 
 
 Maestra Angela Scipioni
Boario Terme (BS)
1° maggio 2010
.

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)