Il mondo del ballo in Italia
15 feb 2010

A cura di
Rosario Rosito
AD “UN PASSO” DALLA PERFEZIONE (quarta puntata)
Paolo Bosco e Silvia Pitton vincono per la terza volta il mondiale standard (dal sito www.coni.it )
 
Paolo Bosco e Silvia Pitton si sono confermati per la terza volta consecutiva campioni mondiali IDSF Danze Standard 2008 a Vienna (Austria). La supremazia dei danzatori azzurri nella disciplina, che comprende le prove di Valzer Lento, Tango, Valzer Viennese, Slow Foxtrot e Quick Step, è stata ancora più evidente con il terzo posto ottenuto dalla coppia Andrea Ghigiarelli & Sara Andracchio. I pluricampioni Pitton e Bosco sono riusciti nell'impresa di conquistare la terza medaglia d’oro mondiale con una performance entusiasmante. Ora i due azzurri sono entrati nella storia di questa disciplina dopo una carriera incredibilmente ricca di successi. Il bronzo poi ottenuto dalla coppia Ghigiarelli e Andracchio conferma la prestazione che il duo aveva già ottenuto nel mondiale 2007. “È stato un Mondiale difficile, come sempre, ma siamo scesi in pista abbastanza tranquilli – spiega Paolo Bosco – Abbiamo avuto una spinta in più dai tanti tifosi che sono venuti a vederci: c’erano almeno 80 persone a tifare per noi. Sono molto soddisfatto della prestazione, visto che siamo stati giudicati i migliori in tutti e cinque i balli.” Anche Silvia Pitton è raggiante per il 3° titolo iridato consecutivo: “È stata una gara molto impegnativa, le coppie erano tutte agguerrite e preparate, il livello degli atleti altissimo. Lo scontro più emozionante credo sia stato quello per l’argento, ma anche noi avevamo tensione addosso perché avevamo la responsabilità di confermare il primo posto. Ci si abitua a certe vittorie? È sempre bello vincere, ma il Mondiale ha un sapore particolare. Classifica finale: 1. Paolo Bosco & Silvia Pitton (Ita); 2. Benedetto Ferruggia & Claudia Koehler (Ger); 3. Andrea Ghigiarelli & Sara Andracchio (Ita); 4. Marat Gimaev & Alina Basiouk (Rus); 5. Simone Segatori & Annet Sudol (Ger); 6. Emanuel Valeri & Tania Kehlet (Dan)
 
Campionati di danza 2007: il doping che rende giustizia agli Italiani (dal sito www.diregiovani.it)
 
BOLOGNA. - La macchia nera del doping nel mondo delle competizioni sportive non risparmia nemmeno la Danza, ma rende giustizia agli atleti italiani Paolo Bosco e Silvia Pitton. Anche la più nobile delle competizioni, la danza sportiva, è stata infatti colpita dalla dall'onta del doping, che di solito sale alla ribalta delle cronache in sella ad una bicicletta o nello spogliatoio di uno stadio di calcio. Questa volta però, lo scandalo non tocca nessun atleta italiano, anzi, rende giustizia alla bravura, alla fatica e all'impegno di Paolo Bosco e Silvia Pitton, ora campioni del mondo 2006 di "Danze Standard".
Gli atleti italiani hanno finalmente visto riconosciuto quanto si erano meritati in pista. Lo conferma la sentenza del Tas, tribunale sportivo mondiale di Losanna, che ha confermato la squalifica per doping adottata dai giudici di primo grado nei confronti della contestata coppia lituana Arunas Bizokas e Edita Daniute, nel mondiale del 2006 in Danimarca. I due atleti azzurri, da poco arrivati ai Campionati Italiani di Danza Sportiva che si tengono in questi giorni a Bologna, dove andranno in pista sabato, verranno premiati con il titolo iridato sabato sera in Piazza XX Settembre. Bosco e Pitton, di ritorno da Barcellona, dove hanno ottenuto la vittoria in ambito internazionale al Mediterranean Open, si sono già detti proiettati al prossimo appuntamento iridato, il 27 ottobre a Mosca. "Siamo felici, nonostante il ritardo, di aver ottenuto il titolo Mondiale del 2006", ha detto Bosco, contento anche di "poter festeggiare a Bologna". durante i campionati nazionali. "Non pensavo di vedere così tanti atleti e un'organizzazione del genere. Mi sembra di stare al Foro Italico per gli internazionali di tennis". A Bosco fa eco Pitton, che stupisce per la sua determinazione: "L'atmosfera che si respira a Bologna è davvero splendida, sono felice di parteciparvi. Noi però guardiamo avanti e siamo già proiettati ai prossimi mondiali di Mosca, dove vogliamo confermarci ad ogni costo"
 
Emozioni e…fan club su facebook
 
Ormai è quasi una costante: le coppie che danno più e mozioni, quelle più generose e costanti, accendono la fantasia degli ammiratori. Ed è inevitabile la nascita spontanea dei fan club, finanche su facebook:
 
 
Senza voler togliere nulla alle altre grandissime coppie nazionali, questa coppia è forse quella che maggiormente incarna lo spirito universale, oltre ogni frontiera nazionale, della danza sportiva.
Rosario Rosito, 15 febbraio 2010
Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)