Il mondo del ballo in Italia
28 gen 2010

A cura di
Angela Scipioni
Ancora sul Diploma nei 16 Balli.




 
 
Ancora suggerimenti per ottenere il Diploma di Maestro/a di Ballo
nella Disciplina dei 16 Balli
“Balli e Danze di Società”
 
a cura della Maestra Angela Scipioni

 
 



Prof.ssa Angela Scipioni






Una prima osservazione

Mi giungono sempre con maggior frequenza domande di chiarimenti  circa la possibilità e le modalità  per ottenere il diploma di Maestro di Ballo nella  nuova speciaità  "Balli e Danze di società".


Mi rendo conto che i media, le trasmissioni televisive, l'esigenza   di fare movimento armonioso ed elegante,  la necessità di "muoversi" per coloro che svolgono attività sedentaria, il piacere di saper ballare e  l'ambizione di poter insegnare,  la  "voglia"  di un hobby piacevole sano e di classe,  hanno generato un crescente e  diffuso  desiderio di imparare  seriamente e con tecnica il vero Ballo.

Ho già ed in più occasioni trattato questo argomento e quindi mi limiterò quì ad una breve  sintesi coi punti essenziali.


Come  prima cosa è necessario che si abbia passione per la musica, il movimento e la gestualità organizzata; cioè il Ballo richiede che i movimenti seguano una certa musicalità e rispettino una certa tecnica; se si ha passione si impara con piacere altrimenti è meglio continuare a "gesticolare" a proprio modo e lasciar perdere il vero Ballo.

Il vero Ballo è sport, è arte, è cultura, e come tale ha delle regole da rispettare.

 



Ballare è un sano divertimento

 
 

Una premessa

Possedere il Diploma è necessario per appartenere e partecipare all’attività di MIDAS (Maestri Italiani di Danza Sportiva) e della FIDS/CONI (Federazione Italiana Danza Sportiva del CONI), frequentare corsi federali, congressi di aggiornamento tecnico, fare il giudice di gara alle competizioni amatoriali FIDS/CONI, il tecnico ai corsi federali, insegnare Ballo e Danza Sportiva ai corsi integrativi della scuola dell’obbligo, insegnare e fare il Direttore Tecnico nelle ASA della Federazione Italiana Danza Sportiva la quale ha circa 100 mila iscritti e alcune migliaia di ASA (Associazioni Sportive Affiliate), accedere alle cariche sociali in seno alla federazione e fregiarsi del titolo di Maestro e Tecnico FIDS/CONI  in qualsiasi occasione.




Veniamo però al nocciolo del problema


Per un aspirante Maestro che non ha mai gareggiato nelle Classi Federali ma che ha ballato e frequentato solamente scuole e corsi amatoriali, può essere interessante realizzare il proprio sogno di diventare Maestro anche senza percorrere la lunga e costosa carriera agonistica con il progressivo passaggio dalle Classi di merito della Federazione.
 La FIDS (FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA) è la Federazione riconosciuta dal CONI per organizzare e normare lo sport della Danza Sportiva in Italia sia sotto l’aspetto ricreativo e amatoriale nonché agonistico e professionale (Vedi delibera del CONI n. 1355 del 26 giugno 2007).

In attuazione di quanto sopra, la FIDS ha istituito, fra l’altro, la Commissione Medico Sportiva, le Commissioni Tecniche, gli organi federali di Giustizia Sportiva e l’Ente MIDAS (Maestri Italiani Danza Sportiva) preposto alla formazione e alla certificazione dei Maestri abilitati all’insegnamento del Ballo ricreativo e della Danza Sportiva.


                                    Una competizione è una sana e divertente attività.
         Puoi partecipare tu stesso in quelle per maestri o puoi iscrivere i tuoi allievi a quelle  per gli amatori.


 

Un modo di procedere in 5 punti

Per acquisire il Diploma di Maestro di Ballo nella disciplina Balli e Danze da Società nell’ambito della Federazione Italiana Danza Sportiva del CONI, è necessario prepararsi secondo i programmi stabiliti da MIDAS che riporto qui di seguito.

 
 

1.     Studiare e imparare l’organizzazione della FIDS, il piano di formazione, il modo di organizzare i corsi di ballo e il ruolo di MIDAS.  Studiare e imparare il significato dei vocaboli tecnici utilizzati e il linguaggio appropriato; studiare e capire bene tutti i termini tecnici e le sigle comunemente utilizzate e la loro gestualità nei balli.

 

2.     Studiare e imparare per bene la didattica per un efficace insegnamento, come comunicare con gli allievi e come motivare gestire appassionare e stimolare all’apprendimento gli allievi per farli crescere e avviare eventualmente alle competizioni ufficiali.  Leggere le origini e la storia dei 16 balli previsti. Nota:  la storia dei balli è importante perché il carattere di un ballo e l’espressività e la gestualità sono differenti per i diversi balli e sono strettamente legati appunto alle origini e alla storia dei singoli balli.

 

3.     Imparare i movimenti, le figurazioni, il ritmo, la presa, ecc. in sostanza imparare la tecnica di esecuzione per le figurazioni dei 16 balli previsti. Qui si tratta di farsi seguire da un maestro diplomato nei 16 balli. Questa è la fase principale.  Quindi, allennarsi e provare a tempo musicale le figurazioni e le coreografie dei 16 balli.

 

4.     Una volta che l’aspirante Maestro si sente preparato o abbastanza preparato, rivolgersi ad un Formatore Abilitato (vedi Albo Ufficiale MIDAS clicca qui) per far verificare la propria preparazione o anche per integrare e completare eventuali lacune.  Fare la verifica finale e ricevere dal Formatore Ufficiale  prescelto  il certificato di idoneità con timbro della federazione e firma di certificazione.

 

5.     Compilare alcuni moduli per la documentazione da inviare alla Segreteria della Federazione, versare la quota di adesione, spedire la documentazione e il certificato di idoneità rilasciato dal Formatore Abilitato che ha fatto la verifica finale, farsi indicare dal Formatore Abilitato alcune particolarità formali per regolarizzare la posizione e iscriversi come Tecnico FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva del CONI) e come Maestro di Ballo MIDAS (Maestri Italiani Danza Sportiva della FIDS).  Farsi  indicare dal Formatore Abilitato anche la data e il luogo per partecipare allo stage finale e alla cerimonia della consegna dei Diplomi.

 


Infine, partecipare allo stage/corso finale nel quale ci sarà la presentazione della Federazione e i suoi programmi, il saluto del Presidente, la spiegazione e l’eventuale aggiornamento tecnico delle novità sui 16 balli, la dimostrazione pratica delle principali particolarità  delle figurazioni e delle coreografie per i 16 balli, ed infine la consegna dei diplomi nella disciplina “Balli e Danze di Società”.
 
 
 
 
 
Per l'Albo Ufficiale Formatori Abilitati

Clicca qui





Ballare è arte, tecnica, sport, divertimento ed emozione.




 
A chi rivolgersi come primo passo?
 
A un Formatore iscritto all'Albo Ufficiale FIDS per quanto riguarda i 16 balli della disciplina 'Balli e Danze di Società.
L'Albo è ufficiale e pubblico; quindi non è vietata la pubblicazione del recapito (vedi Albo clicca qui).
 
Ogni aspirante Maestro, ovviamente, puo' rivolgersi a chiunque per apprendere questi balli,  e prendere lezioni da qualsiasi Maestro e imparare bene tutto da chi vuole anche se  il maestro non  è iscritto all'Albo Ufficiale dei Formatori.  Tuttavia, alla fine della preparazione, la verifica finale e la certificazione Ufficiale di idoneità per accedere al diploma di Maestro, deve necessariamente essere rilasciata firmata e autenticata col timbro della Federazione, da un Formatore iscritto all'Albo. I Formatori hanno frequentato appositi congressi e superato le prove di idoneità a Formatore Ufficiale.





                       Il Ballo è un divertente esercizio fisico


 
 
Balli e figure previste
 

Valzer Lento
Passo di cambio di piede destro;
Passo di cambio di piede sinistro;
Giro a destra;
Giro a sinistra;
Giro spin;
Cambio Esterno.
 
 
Mazurka
Camminata;
Giro a destra;
Giro a sinistra;
Passo stop.
 
 
Valzer Viennese
Cambio avanti di piede destro;
Cambio avanti di piede sinistro;
Giro a destra;
Giro a sinistra;
Cambio indietro di piede destro;
Cambio indietro di piede sinistro.

 Tango
Camminata;
Quarti di giro;
Giro a sinistra;
Giro spin;
Check;
Promenade chiusa.

 Foxtrot
Quarti di giro;
Chasse;
Giro a sinistra;
Giro spin;
Check;
Doppio incrocio.
 
 
Polka
Camminata progressiva;
Camminata con giro a destra;
Giro a destra;
Passo stop;
Camminata saltellata;
Giro saltellato a destra;
Giro saltellato a sinistra;
Chasse girando a destra.
 
 
Tango Argentino
Posizione, postura e conteggio;
Movimento base;
Camminata;
Otto avanti (ocho adelante);
Otto indietro (ocho atras);
Quarto di giro (cunita);
Cruzada;
Giro a destra.
 
Beguine
Movimento base;
Camminata;
Apertura;
Giri aperti;
Giro intrecciato;
Camminata in promenade;
Trottola;
Doppio Chasse.
 
 
Cha Cha Cha
Movimento base;
Chek;
Giri spot;
Mano nella mano;
Spalla a spalla;
Giro a destra sotto il braccio;
Incroci (lock);
Tre cha cha cha.
 
 
Jive
 Movimento base;
 Apertura;
 Cambio di posto;
 Cambio di mani dietro alla schiena;
 Spin americano;
 Chiusura.
 
 
Samba
 Movimento base;
 Incroci a destra e sinistra (whisks);
 Passi di samba (samba walks);
 Giri spot (spot voltas);
 Giri sotto il braccio;
 Botafogos.
 
 
Merengue
 Movimento base;
 Base alternata (pendulo);
 Base laterale;
 Base solo indietro;
 Cambio di posto (enchufla);
 Intreccio.
 
 
Salsa
 Movimento base;
 Base alternata;
 Base laterale;
 Base solo indietro;
 Apertura cubana (botala);
 Dile que no;
 Cambio di posto (enchufla);
 Intreccio.
 
 
Mambo
 Movimento base;
 Base alternata;
 Base laterale;
 Base incrociata;
 Punta tacco twist (basico twist);
 Cambio di posto (cross body lead);
 Check (new york);
 Slide.
 
 
Bachata
 Movimento base;
 Base laterale;
 Base solo indietro;
 Giro intrecciato (setenta)
 Giro a destra cavaliere e dama;
 Giro spin.
 
 
Balli di gruppo
 Ballo di gruppo su ritmo 4/4.






                 

                                     Ormai sono diffuse in tutta Italia  anche le competizioni
                                            per ragazzi delle scuole elementari e medie






                   

                                    Per socializzare ed imparare il coordinamento gestuale,
                                       anche nei piccoli e nelle scuole si impara a ballare




 
Conclusione
 

La passione del Ballo (del vero Ballo) è diventata  un fenomeno molto diffuso per tutti e a tutte le età:  perfino nelle scuole e ai giochi della Gioventù; nei circoli  giovanili e nei club della terza età.

Fa bene alla salute, mantiene giovani, si può fare tutto l'anno e non richiede che modestissimi costi.

Vuoi diventare un Tecnico riconosciuto dalla   Federazione FIDS/CONI?

Vuoi fregiarti del titolo di Maestro?

Non esitare e segui la traccia che ti ho indicato sopra e sarai contento.




La FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA
è l'unica Federazione riconosciuta dal CONI
per organizzare e normare lo sport della Danza Sportiva in Italia.

Consiglio Nazionale del CONI: Delibera 1355 del 26 giugno 2007


 
 
____________________
Maestra  Angela Scipioni




Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)