Il mondo del ballo in Italia
Angela Scipioni
scipioniangela@libero.it
25047 Darfo Boario Terme (BS)
cell. 3208070497

scipioniangela@libero.it

Settore di competenza: Balli e Danze da Società

Ho acquisito la formazione di base in Danza Classica presso scuole francesi. Rientrata in Italia ho acquisito il Diploma di Maestra di Ballo in Liscio Unificato, Ballo da Sala e Bachata presso l'Associazione Nazionale Maestri di Ballo. Passata in FIDS/CONI ho acquisito il Diploma di Maestra di Ballo in "Balli e Danze di società" (i 16 Balli) che, per ora, è la mia specialità. Ho, inoltre, esperienza pluridecennale come professoressa liceale e posso, quindi, rispondere anche a domande di carattere specifico inerenti la didattica, la pedagogia e l'insegnamento del Ballo ai giovani.

Galleria fotografica
193 Articoli pubblicati
212 Domande all'esperto
zorzan cesare - 17 dic 2015
Gentil.ma Maestra, dopo la sua risposta del 14/12/15, le avevo inviato un altro... - Visualizza domanda e risposta completi
Gentil.ma Maestra, dopo la sua risposta del 14/12/15, le avevo inviato un altro messaggio, sempre inerente al Tango, ma forse non era chiaro che attendevo un'ulteriore risposta; è per quello che non mi ha più risposto !?

Grazie.

Z.C.
Risposta di Angela Scipioni: Nel libro ufficiale del Ballo da Sala e Liscio Unificato ci sono un centinaio di figurazioni. Alcune di esse lasciano la possibilità (scritta nelle note) di spezzarla a metà o di iniziarla dal secondo o terzo movimento, ecc. La coppia decide con quale figurazione iniziare a ballare. Se la figurazione prevede di partire col ds, si parte col ds. Se la figurazione prevede di partire col sx si parte col sinistro. Se la figurazione ha la variante che si può partire dal secondo passo (si chiama secondo movimento e non più passo da qualche anno) allora si parte con quel piede previsto e deciso. Tutto qua. Ti consiglio di leggere la rivista Tuttoballo la quale riporta molti suggerimenti tecnici utili ad ogni livello a partire dal principiante fino alla Classe M. La rivista ora è gratuita e la trovi in internet su Facebook nel gruppo libero "Rivista Tutto Ballo". Leggi tutti i numeri anche degli anni precedenti. Li trovi nei gruppi Rivista Tutto Ballo degli anni precedenti sempre su Facebook. Oppure sempre in internet ma nel sito www.tuttoballo.net

Chiudi

zorzan cesare - 14 dic 2015
Grazie per la risposta, ma io intendevo dire se nel tango BS, indipendentemente da una... - Visualizza domanda e risposta completi
Grazie per la risposta, ma io intendevo dire se nel tango BS, indipendentemente da una coreografia, esiste una regola che dice se bisogna iniziare col dx o col sx, e secondo quale criterio.
Nelle gare per es. com'è !? grazie ancora.
Risposta di Angela Scipioni: Non ci sono regole obbligatorie. L'inizio è personale e consiste nel fatto di partire con la gamba che prevede la figurazione che si è deciso di ballare per prima.

Chiudi

zorzan cesare - 14 dic 2015
grazie molte per la risposta sul problema della quadratura. Vorrei adesso chiederle,... - Visualizza domanda e risposta completi
grazie molte per la risposta sul problema della quadratura.

Vorrei adesso chiederle, se nel Tango da sala è meglio partire col piede sx o con il dx.
Alcuni maestri dicono di sx, altri ancora che è indifferente.
Altri invece assolutamente di dx, ma non mi sanno dire il perché !!
Mi può dire lei com'è più giusto ?
Grazie molte.
Risposta di Angela Scipioni: Quando si balla il Tango nel BS o nello ST bisogna avere un programma di ballo, ben preparato, studiato, allenato, e adatto alla coppia e alla circostanza di esecuzione (classe, categoria, esibizione, tipo di gara, puro svago e divertimento, dimostrazione, ecc. punti di forza e punti di debolezza dei partner, predisposizione per certe figurazioni, difficoltà per certi movimenti, ecc.). Poi si inizia a ballare con la gamba che è indicata come primo movimento nella propria coreografia. Può essere la destra come la sinistra. Tutto qua.

Chiudi

zorzan cesare - 10 dic 2015
Gentil.ma Maestra, sono un uomo di 71 anni suonati, che però ha ancora tanta voglia di... - Visualizza domanda e risposta completi
Gentil.ma Maestra, sono un uomo di 71 anni suonati, che però ha ancora tanta voglia di ballare. ("ballare" forse è anche un po' troppo !)
Ho scoperto il suo nome per caso, navigando su internet, (e mi sono accorto che senza conoscere lei, avevo una grossa lacuna!!!)
Il mio non è un complimento a caso, ma è veramente sentito, ho letto diverse cose su di lei, e più leggo e più imparo !!! ho già anche ordinato alcuni libri da lei consigliati, soprattutto quelli per amatori.
Si, perchè io ballo, ma senza avere la presunzione di poter dire che sono un bravo ballerino...
Le dirò in seguito il mio bagaglio di conoscenze del ballo, dopo alcune lezioni collettive e moltissime individuali, da circa 3-4 anni; diciamo che me la cavo...
A me interessa il liscio e il ballo da sala, ma per divertirmi e non per fare delle gare...
Le voglio porre un" dilemma" che mi sta assalendo in questi giorni, per quanto riguarda il Tango da Sala. (no Argentino, o standard ecc.)
Fino a qualche giorno fa diciamo che me la cavavo, senza però fare il Kaskè... riuscivo a stare a tempo, eseguendo alcune figure.
Adesso con la mia maestra ho voluto inserire io, almeno il Medio Cortè, che tra l'altro ho visto fare anche dal M. Altomare, su internet (molto bravo pure lui !).
E, se il tango è regolare, con le sue 8 battute in 4/4 pari a 32 battiti, e parte con una introduzione e quindi subito il M. Cortè, bene o male, io parto di dx con SQQS e me la cavo e riesco ad arrivare giusto alle varie quadrature.
Ma se il tango non è regolare (vedi La Cumparsita, che solo dopo aver letto quanto da lei scritto su internet, e cioè le 7 battute iniziali invece delle 8 ecc. sentivo che era strana, ma non capivo il perchè), o anche se è regolare, ma io arrivo in pista che è già incominciato, faccio una fatica boia ad arrivare sempre giusto alla quadratura del M. Cortè, e non sempre ci arrivo.
So che, quando sento che sta per arrivare, dovrei inserire qualche passo supplementare, per es. 2 QQ, o uno S, o che altro, ma divento letteralmente "matto", anche per farli capire alla Dama.
So bene che lei ha il tempo che le sarà tiranno, ma se riesce a darmi una mano per risolvere questo problema, mi fa veramente una "grazia"
Se il caso, le invierò anche, anche un sunto delle varie figure che ho imparato, (passi base, giro rovescio, giro naturale, so che il giro a dx, da manuale non è contemplato, ma nelle balere poi le Dame lo vogliono fare !! Medio Corté, e Promenade chiusa, con una coreografia che abbiamo steso io e la mia maestra.
Le aggiungo solo che io, tra l'altro suono la fisarmonica, a musica e non a orecchio, e quindi dovrei pure essere agevolato nel rispetto delle quadrature, ma invece con il tango, e solo con lui, sono "nero", e anche arrabbiato...
Per il momento, la ringrazio per il tempo che ha dedicato per leggere questa mia mail....
Saluti, cesare zorzan
Risposta di Angela Scipioni: La Sua domanda ha una semplice risposta. Nel Tango esistono due figuazioni che se inserite (l'una o l'altra) opportunamente nelle amalgamazioni, consentono di portare la coreografia in quadratura e in finale con la quadratura come vuole per concludere con la figurazione finale che vuole. Esse sono:
a) Passo di piede destro contato lento (S),
b) Argentino battuto (QQ).
La b) può anche essere ripetuta.
Con uno o l'altro di questi accorgimenti può risolvere il Suo problema.
Cordiali saluti.

Chiudi

PAOLA BRUNO - 26 lug 2015
Buongiorno dottoressa. La ringrazio molto della risposta dettagliata che però mi ha un... - Visualizza domanda e risposta completi
Buongiorno dottoressa. La ringrazio molto della risposta dettagliata che però mi ha un po' confuso.

Se ho capito bene:
-per contratti tecnici con Associazioni Sportive Dilettantistica al momento non è legalmente richiesto dal Governo nessuna qualifica

-uscirà a tempi indefiniti una legislazione statale in materia specifica.

- già da settembre 2015 Midas non rilascerà più diplomi di maestro di disciplina (per noi danze jazz)

-Per formare un istruttore con competenze SNaQ (indipendente dalle leggi in materia) bisognerà rivolgersi in fids seguendo la trafila prima qualifica di maestro di disciplina, nello specifico danze jazz, e poi intraprendere il percorso federale tecnico per il primo livello di ingresso.

-I diplomi fipd sono riconosciuti in ambito ministeriale ma non sono però riconosciuti da Fids che rimanda a una sanatoria però ormai terminata che ti obbligava a pagare un nuovo esame Midas

Non ho proprio capito:

-per i corsi a distanza della Scuola Federale non riesco proprio a capire le modalità di accesso per la qualificazione di diplomi passati con qualifiche tecniche non Midas. Mi pare non possibile.

'Non ho inoltre capito cosa intende sul rilascio dei diplomi "sociali" che saranno fatti da Fipd Midas Anmb. Intende le 16 danze?
Se cosi fosse spero che non diventi obbligatorio per legge perché le nostre discipline (jitterbug swing lindy hop) non sono comprese.
- non è neanche di facile comprensione capire al momento come instradare i miei apprendisti maestri nel primo livello federale per la disciplina jazz. La scuola rimanda prima di tutto in Midas e poi non si capisce più come fare.

Che difficile.
vorrei delle indicazioni per un percorso chiaro e economicamenta adeguato per chi si presta ad operare senza reddito alla diffusione della cultura della danza amatoriale swing in sicurezza e con competenza. Speriamo negli sviluppi che diceva nel precedente quesito.
Lei è stata molto dettagliata e la ringrazio infinitamente.
Paola Bruno
Risposta di Angela Scipioni: La cosa è molto più semplice di quanto traspare dalla Sua descrizione.
Sembra complicata ma si tratta di (se vuole) fare l'esame dell Ballo Sociale presso l'organizzazione che preferisce.
Oppure, se vuole, in alternativa, fare l'esame di disciplina alla FIDS come Maestro Federale con la parte tecnica e la parte culturale.
Coloro che hanno già il diploma tecnico devono fare l'allineamento (integrazione) presoo FIDS.
Trova tutta la spiegazione molto chiara sul sito della FIDS.


Chiudi

PAOLA BRUNO - 25 lug 2015
Buongiorno, come associazione ci occupiamo di Danza e Cultura Swing Mi sembra di aver... - Visualizza domanda e risposta completi
Buongiorno,
come associazione ci occupiamo di Danza e Cultura Swing
Mi sembra di aver compreso studiando i portali, che per insegnare ballo divulgativo amatoriale della nostra disciplina sia riconosciuto dalla Federazione il Diploma di Maestro di Ballo, per il Jazz a due livelli, rilasciato da MIdas. L'esame fa però riferimento solo a Boogie woogie e Rock and Roll (discipline federali) e solo marginalmente con un piano d'esame minimale, al Lindy hop e solo nel secondo livello, mentre socialmente è una danza oramai molto insegnata e praticata, e così altre della famiglia quali Charleston, Balboa, etc. solo citando le più conosciute.
Inoltre l'abilitazione MIDAS non prevede elementi di conoscenze fisiche, mediche, psicologiche, giuridiche di allenamento e didattica che a mio avviso sono indispensabili per operare anche e soprattutto nel sociale, con presenza di atleti di tutte le età e classi numerose. Mi chiedo a questo punto se ho frainteso e se invece per insegnare su categorie divulgative e promozionali non sia necessario il primo livello di Tecnico Federale.

Un'altro dubbio riguarda la possibilità di formazione attraverso i corsi certificati dal CONI: Volendo frequentare i corsi a distanza previsti dalla Scuola Federale dello Sport, non è possibile accedervi se non avendo passato un processo complicato di abilitazione MIdas e iscrizione FIDS, mentre a mio avviso le direttive del CONI intendevano che fosse possibile accedere a tali conoscenze anche proveniendo da percorsi formativi diversi (FIPD, AINB, UISP, etc.) senza dover abbandonare forzatamente il proprio Ente di riferimento iniziale.

Terzo quesito: mi chiedevo se per accedere all'esame di Disciplina specifica (Danze Jazz), l'evenuale nuovo aspirante maestro debba prima sostenere l'esame di Istruttore di Società.
La ringrazio molto per l'attenzione. Paola Bruno
Risposta di Angela Scipioni: 1)
Il Diploma di Maestra di Ballo può essere rilasciato da: MIDAS, FIPD, ANMB. Altre organizzazioni non sono riconoscite ne dal Ministero competente ne da FIDS. Da settembre li rilascia esclusivamente e direttamente FIDS. Mentre MIDAS e FIPD potranno esclusivamente rilasciare diplomi nel Ballo Sociale (come pure gli altri organismi di promozione. ANMB prosegue come ora.

2)
Gli elementi di conoscenza culturale (biomeccanica del movimento, respirazione, allenamento, alimentazione, didattica, psicologia, ecc.) devono essere acquisiti mediante il corso FAD organizzato da FIDS tramite la Scuola di Formazione. Vi possono partecipare i diplomati in FIPD e MIDAS direttamente, e i diplomati ANMB mediante una prova di accertamento tecnico relativa ai diplomi già acquisiti. Questa procedura è conforme alla normativa dello SNAQ acquisita dal CONI e imposta alla Federazione competente che è FIDS.

3)
Gli altri enti possono partecipare ai corsi di cui al p.to 2) precedente previa l'accertamento tecnico a cura di FIDS stessa.

4)
L'esame di Istruttore di Società non è propedeutico ad alcun esame di Diploma di disciplina.

5)
Per insegnare ballo sociale non è richiesto nessun diploma. Per insegnare ballo (anche ai campioni del Mondo, non è richiesto alcun diploma.

6)
La certificazione di qualifica (diploma) è obbligatoria per coloro che intendono inserirsi nei circuiti agonistici FIDS/CONI come giudici di gara, direttori di gara, dirigenti di società sportive, ecc. Ovviamente la qualifica ufficiale è garanzia di competenza anche laddove non è formalmente richiesta.

7)
Con l'imminente entrata in vigore della Legge Fornero, cambiano alcune normative al riguardo. Per esempio per insegnare in una scuola di ballo, per costituire un'ASA, ecc. è necessario essere iscritti ad una organizzazione di categoria riconosciuta (ANMB, FIPD, FIDS, non mi sembra altre. Neppure la MIDAS potrà in quanto è semplicemente una libera associazione.

8)
In questi mesi sono all'esame degli organi competenti (federali e non) numerose procedure per adeguare la materia alle diverse ed innovative situazioni venutesi a creare: defibrillatori, riallineamento diplomi acquisiti, normativa Fornero, inizio rilascio diplomi di maestro federale direttamente da FIDS, possibilità di ogni ente di riallinearsi alla qualifica di maestro federale FIDS pur con la provenienza da qualsiasi altro ente, possibilità di mantenere la propria identità di origine anche dopo l'acquisizione della certificazione FIDS, ecc.

9)
Tutto ciò lascia abbastanza perplessi circa la rapidità delle soluzioni necessarie per l'assenza di regole comuni per consentire l'intraprendere delle regole comuni, circa l'assenza di una cultura sia manageriale che giuridica del corpo dirigente dei numerosi enti che entrano in gioco, circa i differenti interessi politici culturali di prestigio di etica e deontologia imposta, ecc. nonchè del livello culturale generalizzato nel settore ballo che si trova molto lontano da una cultura rivolta a soluzioni di natura complessa.

Cordiali saluti.



Chiudi

SALVATORE CORDELLA - 08 apr 2015
Oggetto: richiesta di autorevole consiglio e contestuale apprezzamento e stima. Lo... - Visualizza domanda e risposta completi

Oggetto: richiesta di autorevole consiglio e contestuale apprezzamento e stima.

Lo scrivente Cordella Salvatore (classe 1961) richiede un suo autorevole consiglio esprimendo, nel contempo, apprezzamento e stima nei suoi confronti, alla luce degli articoli che Lei scrive ed evidenzia sulla rivista indipendente TUTTOBALLO.net - un potente organo di informazione e comunicazione, (nonchè su scuolediballo.com).
Pertanto precisa che ha avuto modo di apprezzare la sua palese schiettezza e onestà intellettuale, consultando alcuni dei suoi articoli e non da ultimo quello sulla trasparenza informativa con cui Lei ha accreditato l' A.N.M.B. quale migliore Associazione in assoluto nel merito.
Ad oggi, essendo in cerca di una Associazione Sportiva Dilettantistica che mi “adotti”, essendo rimasto “orfano” per incompatibilità con il Presidente, (la causa della rottura è stata attribuita ad una lezione privata che lo scrivente ha effettuato con una Professionista Internazionale sempre e comunque nel contesto F.I.D.A. – A.N.M.B.,

Le richiedo

un suo autorevole consiglio adeguato relativamente a scuole professionali nella mia zona di residenza, che accettano la creatività degli allievi propensi all' innovazione e alla flessibilità culturale, anche a fronte di un utilizzo della teoria che, a mio parere, completa la pratica, ed applica sicuramente un valore aggiunto, anche perchè, come Lei ben sostiene, l' allievo deve: "conoscere e saper costruire i programmi di Ballo col proprio maestro e ballare da persona intelligente e non meccanicamente come un robot".
A tale proposito le cito un aforisma di Leonardo da Vinci:
"Colui che ama la pratica senza la teoria, è come il marinaio che si imbarca sulla nave senza timone nè bussola, e non sa mai dove potrà gettare l' ancora".
Sottolineo, inoltre, questa massima che sicuramente Lei conosce:
"L'eccellenza si ottiene solo se, ogni volta, facciamo meglio della volta precedente e solo chi è esigente con se stesso sviluppa la capacità di giudicare ciò che vale e ciò che non vale".

Altresì riporto pertanto un suo considerevole articolo, sempre attuale, che condivido pienamente (26.03.2009 a cura della maestra Dr.ssa Prof.ssa Angela Scipioni).
"Un competitore deve possedere la consapevolezza di quello che fa, deve conoscere e saper costruire i programmi di Ballo col proprio maestro, deve interagire col partner e ballare da persona intelligente e non meccanicamente come un robot.
Per fare tutto questo, la cosa piu' importante e' l'aggiornamento professionale, il rinnovarsi, l'adeguamento alle novita', il seguire il cambiamento, la flessibilita' culturale, apprendere le nuove tecniche, le nuove figure, le nuove regole.
Abilita', doti e attitudini personali, buone qualita', capacita' proprie e, un po', anche il ruolo della fortuna; questi sono i capisaldi del successo; ma senza aggiornamento queste abilita' cadono rapidamente nel vuoto.
Al primo posto per avere successo mettiamo, senza alcun dubbio, tanta buona volonta' e molto impegno per frequentare corsi, partecipare a congressi di aggiornamento, allenarsi su cio' che si e' imparato.
Non bisogna avere fretta, ma arrivare ad eseguire le figure piu' elaborate gradualmente, un po' alla volta con tanto, tanto e tanto allenamento".

Detto e confermato tutto ciò, Le posso dichiarare confermando i miei risultati di questi pochi anni - in F.I.D.A. - Federazione dove l' A.N.M.B. gestisce il settore tecnico, in cui io, oltre agli allenamenti e le lezioni private (presso un’ A.S.D. della mia città - Brindisi), mi sono avvalso, a livello personale, di un validissimo testo ufficiale A.N.M.B. relativo alle danze standard, che mi ha permesso di avere un valore aggiunto nelle mie competizioni, conseguendo eccellenti risultati e vincendo (oltre a tutte le mie competizioni - sempre al 1° posto), TRE Campionati Italiani (logicamente nella mie classi di riferimento e nella mia categoria: la 46/55 - negli anni 2012-2013-2014).

Mi permetto di citare una frase da lei riportata che mi è rimasta impressa:
"Il successo e la carriera sono sempre figli di una dura gavetta” e, come diceva Catone, “quello che ti manca chiedilo sempre in prestito solo a te stesso”.

Anche se momentaneamente ho perso l' entusiasmo, pur essendomi classificato al primo posto nel World Dance Festival 2015 F.I.D.A - A.N.M.B, (in classe “B” categoria 46/55 - standard) , cercherò comunque, anche su suo autorevole consiglio, un' A.S.D., più flessibile culturalmente e innovativa, cercando di conseguire sempre risultati eccellenti, attenendomi alle sue reali e vere perle di saggezza, prima riportate.

In alternativa, se non dovessi trovare Associazioni Sportive Dilettantistiche confacenti al mio modo di credere, mi dedicherò, senza alcun dubbio, allo studio delle tecniche delle danze standard, cercando di conseguire le abilitazioni professionali bronzo-argento-oro, sicuramente in A.N.M.B. (associazione molto professionale), di cui io, sono un convinto estimatore e che Lei ha accreditato come migliore Associazione per la Trasparenza Informativa.

Si allega una bozza che lo scrivente ha intenzione di inviare alle figure apicali della F.I.D.A. e dell’ A.N.M.B., per cui chiede ulteriore autorevole consiglio.


Cordiali Saluti
Salvatore CORDELLA


Questo documento contiene informazioni di proprietà e deve essere utilizzato esclusivamente dal destinatario in relazione alle finalità per le quali è stato ricevuto. E' vietata qualsiasi forma di riproduzione senza l'esplicito consenso. Qualora fosse stato ricevuto per errore si prega di informare tempestivamente il mittente e di distruggere la copia in proprio possesso.


ALLEGATO: bozza
Oggetto: Segnalazione - Contestazione

Lo scrivente Salvatore CORDELLA (classe 1961)

• Vista la comunicazione da parte del Presidente dell’ A.S.D., di cui facevano parte fino al 13.03.2015, data in cui il Presidente dell’ A.S.D. gli ha comunicato la cessazione per motivi disciplinari tramite mail;
• considerati i contenuti della comunicazione NON consona ai principi di liceità e correttezza dello scrivente;
• Preso atto che nella comunicazione non erano specificati i motivi;
• Ritenuto di evidenziare e precisare i motivi specifici - in modo da fugare dubbi interpretativi;
• Ritenuto opportuno segnalare ed informare le figure apicali A.N.M.B e F.I.D.A.


SEGNALA ed INFORMA

evidenziando e precisando alcune doverose considerazioni in merito:

• Lo scrivente ha prenotato e successivamente effettuato la lezione con una Professionista Internazionale, esclusivamente tramite gli organizzatori del World Dance Festival 2015;
• ha messo al corrente il Presidente dell’ A.S.D. il giorno precedente;

Orbene, lo scrivente considerato il dissenso dell’ A.S.D., ha ritenuto opportuno effettuare la lezione.
Ebbene, alla luce delle suesposte argomentazioni, l’ A.S.D in questione ha inviato la comunicazione che nel contesto si lamenta;
per tale ragione e nella piena consapevolezza di tutelare un proprio diritto, (quello di svolgere le lezioni private, con professionisti A.N.M.B - F.I.D.A.), ma anche l’ interesse generale, si inoltra la presente nota alle figure in indirizzo, affinché vengano adottati tutti gli accorgimenti opportuni soprattutto per il futuro.


Pertanto, considerata l’elevata professionalità dell’ A.N.M.B e della F.I.D.A. in materia,


segnala contestando


la comunicazione dell’ A.S.D., anche perché la lezione è stata prenotata nel contesto della manifestazione del World Dance Festival 2015 ed effettuata da una Professionista Internazionale A.N.M.B. - F.I.D.A.

Certo di poter proseguire - anche con altra A.S.D. - e rimanere in questo ambiente partecipando alle future competizioni 2015 (visti anche i risultati conseguiti nelle varie classi susseguitesi nel corso degli anni nella propria categoria - (Campioni Italiani anni 2012-2013-2014) - esprime confermando, apprezzamento e stima per la F.I.D.A. e l’A.N.M.B., che gestisce il settore tecnico, anche alla luce dell’ ottima e recentissima Trasparenza Informativa accreditata dalla Maestra Angela Scipioni all’ Associazione Nazionale Maestri di Ballo.



SI CONFIDA

Cordiali Saluti
Risposta di Angela Scipioni:
Ho capito bene la tua domanda.


1)
Se, dopo l'intoppo relazionale che hai subito, hai ancora la partner disponibile per te, puoi continuare a gareggiare nella classe e categoria attuale sempre nella federazione da te peferita (FIDA).

2)
Altrimenti, visto il livello già raggiunto, puoi a mio parere completare la preparazione che ti manca con un po' di teoria e sostenere quindi l'esame di Maestro senza alcun problema. Dico senza alcun problema in quanto già gareggi da tempo in competizioni di buon livello e quindi hai già un'ottima preparazione complessiva.

- Dopo avere esaminato bene la situazione, posso consigliarti un professionista serio, preparato, onesto che ti può seguire sia per la prima che per la seconda alternativa.

- Secondo me, visto anche l'età, ti consiglio la alternativa 2).

Scrivere quì sul sito pubblico nomi e indirizzi di professionisti è inopportuno.
Ti rispondo, pertanto, privatamente.

Fammi sapere. Ciao. Angela.

Chiudi

Rina - 02 apr 2015
Spett.le Angela Scipioni, per quanto concerne la sua risposta vorrei chiarire alcune... - Visualizza domanda e risposta completi
Spett.le Angela Scipioni, per quanto concerne la sua risposta vorrei chiarire alcune cose. La mia insegnante si rifiuta di aiutarmi nel mio iter poichè essendo in un paese l'invidia incombe sovrana quindi ho deciso di iniziare a fare da me. Le gare che ho svolto fino a poco tempo fa erano nella categoria Italian Latin Show quindi dalla C sono dovuta passare in B attraverso le gare a punteggio è in più con il Campionato Nazionale a Rimini. Il mio obiettivo era passare in A Perchè la mia insegnante sosteneva che per prendere il diploma FIDS dovevo necessariamente essere di classe A per poi alla fine fare unesamep
Risposta di Angela Scipioni: Se vuoi che ti risponda con precisione, devi tu stessa essere precisa a pormi la domanda ed a specificarmi la posizione attuale.
ASA di appartenenza, città di residenza (per poterti eventualmente consigliarti mestri adeguati), la categoria di appartenenza (la categoria è la suddivisione dell'età del competitore e non quello che tu dici e cioè Italian Latin Show ), la Classe in cui balli, il tuo obiettivo preciso, cosa di preciso hai fatto a Rimini e quando e con quale risultato, ecc.
Non mi va di darti dei consigli a caso.
Il mondo della Danza Sportiva è complesso, ha regolamenti, procedure, programmi, una organizzazione molto articolata, ha più associazioni professionistiche aderenti a differenti istituzioni a volte anche in contrasto fra loro e anche in contrasto al loro interno, ha più organizzazioni amatoriali aderenti e/o affiliate a differenti organizzazioni professionistiche, da quest'anno (2015) cambiano varie procedure di iscrizione esame passaggi convalide diplomi acquisizione nuovi diplomi ecc., e altre particolarità.
Le cose non sono stabili ma sempre in evoluzione. con fusioni, spaccature, cambio di dirigenti, cambio di procedure, ecc.
Personalmente mi trovo a disagio a darti dei consigli senza conoscere bene la tua situazione, le tue aspirazioni, il tuo livello attuale e le tue potenzialità.
Prova a leggere bene i regolamenti e gli statuti di ANMB, FIDS, MIDAS, FIPD, AIMB, FIDA, FIDA ITALIA, e a leggere bene gli articoli degli ultimi anni che trovi sulla rivista (unica in Italia libera e indipendente) Tuttoballo all'indirizzo (www.tuttoballo.net/) dove troverai varie informazioni utili.
Poi se ti va scrivimi.

Chiudi

Rina - 01 apr 2015
Salve Professoressa Scipioni! Volevo chiederle alcune informazioni. Spero di non recarle... - Visualizza domanda e risposta completi
Salve Professoressa Scipioni! Volevo chiederle alcune informazioni. Spero di non recarle disturbo ma lei è l'unica a poterle soddisfare. Sono iscritta alla Fids da anni e partecipavo a molteplici gare, grazie alle quali sono giunta in classe B. Vorrei porle tre quesiti: posso comunque, nonostante io non appartenga ad una classe superiore alla B, sostenere l'esame MIDAS di danze coreografiche? Inoltre, il diploma conferitomi dopo l'eventuale conseguimento del suddetto esame mi permetterebbe di far partecipare i miei eventuali prossimi allievi alle gare FIDS? Infine, dal momento che per l'anno 2014/2015 risulto una tesserata CSEN (Federazione con la quale gareggio invece per la danza moderna), ciò potrebbe intaccare l'excursus che le ho precedentemente illustrato? La ringrazio di vero cuore e spero in una sua risposta!
Cordiali Saluti.
Risposta di Angela Scipioni: Salve Professoressa Scipioni!
CIAO A TE.

Volevo chiederle alcune informazioni.
DIMMI.

Spero di non recarle disturbo ma lei è l'unica a poterle soddisfare.
CI SONO MOLTISSIME PERSONE ANCHE PIU' BRAVE DI ME.

Sono iscritta alla Fids da anni e partecipavo a molteplici gare, grazie alle quali sono giunta in classe B.
LA CLASSE B E' LA PRIMA CLASSE CON LA QUALE SI INIZIA A GAREGGIARE NELL'AGONSMO IL CHE SIGNIFICA CHE SI TROVA ALL'ULTIMO LIVELLO DELL'AGONISMO: B2, B1, A2, A1, AS, M.


Vorrei porle tre quesiti:
DIMMI


posso comunque, nonostante io non appartenga ad una classe superiore alla B, sostenere l'esame MIDAS di danze coreografiche?
PUOI SOSTENERE L'ESAME DI QUALSIVOGLIA DISCIPLINA IN ANMB (LISCIO UNIFICATO E BALLO DA SALA, TANGO ARGENTINO, STANDARD, LATINI, CARAIBICHE, ECC.).
IN MIDAS (DA QUEST'ANNO) SOLO PER LE DISCIPLINE PREAGONISTICHE.
PER L'ESAME DI MAESTRA FEDERALE L'ESAME LO DEVE SOSTENERE PRESSO LA SCUOLA FEDERALE DANZA SPORTIVA DELLA FIDS.


Inoltre, il diploma conferitomi dopo l'eventuale conseguimento del suddetto esame mi permetterebbe di far partecipare i miei eventuali prossimi allievi alle gare FIDS?
TUTTI POSSONO FAR PARTECIPARE I PROPRI ALLIEVI ALLA GARE FIDS PURCHE' QUESTI ALLIEVI SIANO ISCRITTI IN UNA ASA AFFILIATA ALLA FIDS (CON CERTIFICATO MEDICO, ASSICURAZIONE, ECC.). E PER COSTITUIRE UNA ASA NON E' NECESSARIO ESSERE MAESTRI FEDERALI, NE MAESTRI COMUNI.

Infine, dal momento che per l'anno 2014/2015 risulto una tesserata CSEN (Federazione con la quale gareggio invece per la danza moderna), ciò potrebbe intaccare l'excursus che le ho precedentemente illustrato?
MI HAI ILLUSTRATO NULLA DI PRECISO. HAI VARIE ALTERNATIVE E NON SO QUALE SCEGLIERAI E QUALE POTRAI CONCRETAMENTE SEGUIRE.
IL REGOLAMENTO FIDS VIETA AD UN TECNICO, O MAESTRO FEDERALE, DI GAREGGIARE NEGLI AMATORI ANCHE SE IN UNA DISCIPLINA DIVERSA DA QUELLA PER LA QUALE E' MAESTRO.


La ringrazio di vero cuore e spero in una sua risposta!
LA RISPOSTA CHE TI HO DATO E' INCOMPLETA IN QUANTO SONO INCOMPLETE LE INFORMAZIONE CHE MI HAI DATO. INOLTRE ANCHE PRCHE' DA QUEST'ANNO CAMBIANO LE REGOLE PER L'ACCESSO AI TITOLI DI MAESTRO FIDS. RIMANGONO INVARIATE IN ANMB. SI MODIFICANO RADICALMENTE IN MIDAS.
MA, SCUSA, SE GAREGGI IN B DA ANNI DOVRESTI CHIARIRE BENE COL TUO MAESTRO OGNI COSA.

Cordiali Saluti

Chiudi

Manuela - 23 feb 2015
Buongiorno! Nel lontano 2009 aveva pubblicato un articolo in merito a "Le due versioni... - Visualizza domanda e risposta completi
Buongiorno! Nel lontano 2009 aveva pubblicato un articolo in merito a "Le due versioni del Giro a Sinistra del Foxtrot". Ho provato a ricercarlo ma non esiste più. Volevo sapere se quanto a suo tempo scritto è valido oppure non è da considerare, onde evitare di dare informazioni non corrette a chi ce le chiede. Ringrazio per la risposta, buona giornata.
Risposta di Angela Scipioni: Le due versioni sono ancora valide.

Chiudi

Fai una domanda a Angela Scipioni
Attenzione: il presente modulo NON PUO' essere utilizzato per inviare comunicazioni pubblicitarie di attività commerciali / professionali o comunicazioni relative ad eventi, o messaggi non pertinenti al contesto. ScuoleDiBallo.com si riserva il diritto di segnalare alle autorità preposte ogni tentativo di questo tipo. Il tuo indirizzo IP è 54.145.51.250. Questo indirizzo, che rappresenta l'identificativo della Tua connessione, viene tracciato.
Informativa ex art.13 D.Lgs. 196/2003

I dati personali inseriti saranno memorizzati nella banca dati e saranno utilizzati al fine di soddisfare la richiesta dell'interessato. La prestazione del consenso al trattamento di cui sopra è necessaria affinchè la richiesta dell'interessato venga presa in considerazione.

Il titolare del trattamento, presso cui esercitare i diritti di cui all'art. 7 D.lgs. 196/2003, è Paolo Managò, titolare dell'omonima Azienda, con sede in Castelnuovo Magra (SP), Via della Pace Trav. 1 Ed. B, e-mail info@scuolediballo.com.

 

Diritti dell'interessato (art. 7 d.lgs.196/2003)
  1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
    1. dell'origine dei dati personali;
    2. delle finalità e modalità del trattamento;
    3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
    4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
    5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L'interessato ha diritto di ottenere:
    1. l'aggiornamento, la rettifica ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
    2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    3. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

Angela Scipioni - Articoli

05 ott 2015

A cura di Angela Scipioni

09 mar 2015

A cura di Angela Scipioni

09 feb 2015

A cura di Angela Scipioni

08 gen 2015

A cura di Angela Scipioni

01 gen 2015

A cura di Angela Scipioni

21 dic 2014

A cura di Angela Scipioni

17 dic 2014

A cura di Angela Scipioni

Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate