Il mondo del ballo in Italia
16 dic 2009

A cura di
Angela Scipioni
Ballare rallenta il processo della osteoporosi. Un DVD didattico per la prevenzione.




 

Ballare rallenta il processo dell’osteoporosi.

Un DVD didattico per la prevenzione.

(Maestra Angela Scipioni)

 

 

 

Dott.ssa Angela Scipioni – Biologa


 

 

Un milione di donne in Italia sono affette da osteoporosi e la malattia è in crescita. Un DVD per combattere e prevenire la malattia col Ballo. Potete averlo tramite il vostro medico di famiglia.

 
 

Danzare per rallentare i danni provocati dall'osteoporosi. È questo l'obiettivo a cui tende una nuova iniziativa presentata oggi in tutta Europa in occasione della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi, con il sostegno di DAIICHI SANKYO EUROPE e il patrocinio dell’International Osteoporosis Foundation. Il progetto, denominato Salute in movimento, mira a incoraggiare le persone affette da osteoporosi a utilizzare il ballo per rafforzare le ossa e rallentare la progressione della malattia.

 
 

“Oggi è possibile ridurre la progressione dell’osteoporosi. I pazienti possono trarre grandi benefici dal ballo, che ha la capacità di mettere in movimento tutto il corpo, coinvolgendo le articolazioni, i muscoli e soprattutto le ossa”.

 

A richiamare l’attenzione sul ruolo salutare del ballo per i pazienti con osteoporosi è Juliet Compston, docente di osteologia alla School of Medicine dell’Università di Cambridge-UK, che ha supervisionato la messa a punto di Salute in Movimento, un innovativo programma educativo su DVD che coniuga la gestione integrata della malattia con l’affascinante mondo del ballo da sala.

 

“Questo programma educativo – ha dichiarato Antonino Reale, presidente e amministratore delegato di DAIICHI SANKYO Italia – rappresenta un contributo al miglioramento della qualità di vita dei pazienti. È un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica e incoraggiare chi soffre di osteoporosi a rimanere attivo più a lungo”.

 

Allo sviluppo del programma, insieme alla professoressa Compston, ha lavorato la ballerina australiana Erin Boag, resa celebre dalla trasmissione della BBC Strictly Come Dancing, esportata poi in tutto il mondo (la versione italiana è Ballando con le stelle).

 

Grazie alla collaborazione con la Boag è stato sviluppato uno speciale programma di ballo facile da seguire e basato sugli stili del valzer, del quickstep e della rumba, rivolto a tutti indipendentemente dall’età e dalla capacità.

 

“I movimenti del ballo sono multi-direzionali – ricorda Boag – e contribuiscono a migliorare la mobilità e la flessibilità delle articolazioni.

 

Il DVD con il programma di ballo potrà essere richiesto da tutti i medici interessati attraverso il sito web www.osteoporosis-disease.eu e consigliato ai loro pazienti.

 

Riporto qui sotto il riquadro pubblicato sul N. 6 della rivista di medicina “Medico e paziente” di mese scorso.

 













_____________________
Angela Scipioni
Brescia, 16 dicembre 2009

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)