Il mondo del ballo in Italia
14 feb 2009

A cura di
Angela Scipioni
Balli e Danze di Societa'. Giochi e cotillon per feste danzanti. Terza parte.


 

Maestra Angela Scipioni



Il viale mobile

 
 

Gioco semplice, adatto a tutte le età, non è necessario che ci siano coppie già formate ma il numero delle dame può essere diverso dal numero degli uomini.

 

Ottimo sia per sale medio-piccole che per sale grandi.

 
 
 

Quando le persone che partecipano sono già in coppia.

 

Tutte le donne si dispongono innanzi ai rispettivi cavalieri, ad una distanza tale che tra loro due ci possa passare una coppia danzante. La disposizione è lungo la parete e, se la fila è lunga,  può anche occupare due pareti ad angolo.

 

Apre il gioco il direttore di gara il quale attraversa il corridoio così formato, dalla coda alla testa, danzando con la propria dama un giro completo di pista per fermarsi in testa al viale.

 

Quindi prosegue la coppia di coda del corridoio, ballando, sempre tra le due righe del corridoio stesso formato da tutte le coppie, danzando con la propria dama un giro completo di pista per fermarsi in testa al viale; così via una dopo l'altra tutte le coppie fino a quando tocca di nuovo al direttore di gara.

 

Il gioco può continuare per tutta la durata del brano musicale predisposto e ripetersi più volte.

 


Giochi per feste danzanti nell'arte, nella pittura e nella storia.

 

Quando le persone che partecipano non sono in coppia.

 

La lunghezza delle due file che compongono il viale non è uguale.

Il viale ha da una parte gli uomini e dall’altra le dame in modo che di fronte ad un cavaliere ci sia una dama.

Essendo le donne di più o di meno degli uomini, in fondo alla coda del viale ci sarà da un lato o solo alcuni uomini o solo alcune dame.

 

Apre il gioco il direttore di gara il quale attraversa il corridoio così formato, dalla coda alla testa, danzando con la propria dama un giro completo di pista per fermarsi in coda al viale.

 

Quindi prosegue la coppia di testa del corridoio, danzando un giro completo di pista e attraversando il corridoio dalla coda alla testa e al secondo giro si fermerà in coda al viale: l’uomo come ultimo uomo e la dama come ultima dama.

Riparte la prima coppia in testa col giro di pista e al secondo giro si ferma in coda.

 

Così via una dopo l'altra tutte le coppie fino a quando termina il brano musicale.







 
 
Varianti
 

Se le persone fossero tante, il direttore potrebbe decidere all’inizio del gioco che partono due coppie insieme anziché una alla volta.

 

Oppure che le coppie  che ballano  fanno due o tre giri anziché uno solo.


Brescia, 16  febbraio 2009
Maestra Angela Scipioni


Continua

 
Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)