Il mondo del ballo in Italia
13 nov 2012

A cura di
Sauro Amboni
Bergamo Open visto dalla Giornalista Loredana Iannuzzi.

 

 

 

 

 

 

20 e 21 ottobre 2012
al palazzo dello sport di Treviglio.

Reportage della Maestra Loredana Iannuzzi.

Foto a fianco.

 

 

 

 

 

 


 

Premessa.

Vedere una gara di ballo è sempre un bel passatempo. Anni addietro non ne perdevo una (almeno qui in Lombardia) e qualche volta mi spostavo anche a Rimini, Ancona, Alassio, Bologna, ecc. a quei tempi preparavo i Reportage, facevo le interviste e pubblicavo tutto sulla allora prestigiosa rivista “La Danza”.

Ma questa volta, dopo anni, ho voluto vedere e capire se fosse migliorato qualcosa rispetto agli anni addietro. Ho allora assistito alla Bergamo Open, non come giornalista, ma sugli spalti da semplice ma attenta osservatrice.

Inoltre, volevo vedere alcune coppie di miei simpatici amici come se la cavavano e fare loro alcune foto.

Ecco allora una sintesi obiettiva, ma molto succinta, dei principali avvenimenti delle due giornate.

 

 

La struttura

Il palazzetto è grande, molto capiente, con ampio parcheggio; la pista ampia, l’arredo buono, abbastanza bello anche l’allestimento.

 

 

La partecipazione

Abbastanza buona, ma moltissime le classi e categorie con solo una o due coppie iscritte che, quindi, per loro è stata una semplice esibizione.

Inoltre moltissime batterie, quasi tutte, sono state finali dirette; qualche semifinale nelle categorie senior 3.

 

 

I giovani

Come al solito pochi; quasi tutte finali dirette o esibizioni.

 

 

L’organizzazione

La conclusione è che posso dire che ci sono stati ritardi rispetto al programma, di una e anche due ore che i competitori pronti per scendere in pista hanno dovuto subire; soprattutto domenica pomeriggio.

Inoltre, assembramento e calca dietro alle transenne che creavano disordine e impedivano la visuale. Questo sempre, tranne durante lo spettacolo di Ferruggia. Un fatto questo che è contrario ad ogni regola di buon senso e di buona organizzazione.

 

 

Le incompatibilità e i conflitti di interesse fra i giudici

Non ne voglio parlare perché come prima cosa io non conosco bene le eventuali combine e poi dai vicini sugli spalti ne ho sentite di tutti i colori e non voglio fare commenti. Cari lettori, guardate attentamente gli skating e capirete tutto da soli.

 

 

Le musiche e l’acustica

La durata delle musiche è stata quasi sempre troppo lunga, infatti questo ha generato ritardi di circa due ore domenica pomeriggio.

E poi, l’acustica era scarsa e in alcuni momenti pessima.

In sostanza, l’acustica è stata una nota dolente, rimbombava troppo e dagli spalti si sentiva la musica ma quando gli speaker parlavano si capivano solo poche parole.

Questo è stato penalizzante soprattutto durante lo show di Ferruggia in quanto lui ha parlato molto (tra un cambio di abito e l’altro della sua dama) e purtroppo solo chi era vicino ha capito bene quello che diceva.

 

 

L’allestimento

Come ho detto più sopra, l’allestimento era elegante. Purtroppo però i bagni comuni alquanto malconci. Il bagno delle donne è stato per ore intere con uno strato di acqua in terra, si doveva entrare arrotolando i pantaloni. Una disagio enorme.

 

 

Lo spettacolo

Ospiti i campioni Ferruggia e Koler. Lo Show, a mio parere, è stato veramente carino.

Ferrugia parlava durante i cambi d’abito della sua dama e a differenza di altri show che ho visto anni addietro in altre gare,  ha tenuto delle “mini-lezioni”, spiegava i passi base che si insegnavano anni fa e le variazioni che sono seguite durante gli anni, ha anche spiegato che il loro valzer viennese voleva essere diverso dai soliti in quanto hanno aggiunto figure.

 

 

Giudizi di Gara

Si commentano da se osservando alcuni Skating. Ma di queste discordanze a questa gara ne ho viste più del 90%. Riporto solo alcuni stralci da finali con in contemporanea gli 1 coi 5 o coi 6 e i 7.

Non entro in merito agli eventuali collegamenti dei clan e delle combine.

Peggio di così non ne ho mai visti.

A voi il giudizio. Io voglio evitare polemiche.

 

Si vedawww.tuttoballo.net/

 

 

Tecnica e performance

Ecco i commenti che ho sentito da maestri più bravi di me sugli spalti: il sabato pomeriggio col LU e BS le coreografie tranne qualche eccezione, sono state abbastanza povere e scarsa l’interpretazione; domenica le cose sono migliorate ma salvo qualche eccezione io personalmente non ho notato miglioramenti rispetto a qualche anno fa quando ero presente a moltissime gare.

In sostanza, tranne qualche eccezione,  il livello generale è stato quello di una gara di provincia.

Nella tecnica abbiamo notato che si cercano sempre più figure “ad effetto” che sono un po’ lontane dalla tecnica di base che viene riportata sui libri. Insomma le coppie (i loro maestri) non hanno capito che è meglio ballare bene una coreografia semplice piuttosto che ballare male una coreografia con figurazioni distorte solo per creare effetto.

 

 

Le gare dei Master

Ancora dei fuori tempo nel LU e BS e scarsa l’interpretazione; buona, anzi ottima la performance di un paio di coppie giovani (ottima l’interpretazione di Gatti e Mastrilli).

La 46/55  ST non è stata piacevole da guardare; avevano una brutta postura, mancava energia, e mi fermo qui.

Poca, anzi pochissima, la partecipazione dei master. Molti iscritti non si sono neppure presentati.

Hanno partecipato 2 coppie nello ST 46/55 e 3 nella 56+.

Nel LU e BS 66+ erano in pista due coppie; 2 coppie anche nella 18/34 del BS e 3 coppie nel LU e BS 56/61.

Escludendo le ripetizioni delle stesse coppie, i master hanno avuto meno di 10 coppie in pista fra ST e LU/BS complessivamente.

 

 

Il pubblico

Scarsissima la partecipazione del pubblico sabato. Alta domenica.

Ma questo è anche dovuto al fatto che con le classi popolari classe C, preagonismo e settore divulgativo il pubblico è sempre numeroso. Inoltre, di domenica era prevista la esibizione della  coppia di campioni del mondo che ha sicuramente attirato pubblico di un certo tipo.

 

 

Osservazioni

Sarebbero tante, ma ho deciso di scrivere poco che valgano per tutte.

 

La prima

Prima di venire a casa domenica sera, ho intervistato una coppia di competitori ST che hanno ballato appunto domenica. Ecco la brevissima conversazione:

Io: Ciao, ho visto che avete ballato bene, meglio degli anni scorsi.

Loro: Ciao Loredana, non parlarmene; sai una cosa; siamo stati avvicinati da due professioniste che ci hanno detto molto chiaramente questo: se tu (rivolgendosi alla dama) avessi avuto un abito più appariscente e la pelle un pò abbronzata avreste avuto una votazione migliore.

Il commento lo lascio ai lettori.

 

La seconda

Faceva caldissimo (soprattutto domenica)  e non si riusciva a respirare.  Infatti tantissime coppie si fermavano prima del termine della musica perché era davvero massacrante. In una finale di quick step  una ragazza domenica è addirittura svenuta.

Tra un ballo e l’altro non c’era neppure il tempo di riprendere fiato. Questo si chiama ballo o lavori forzati?

 

 

Per il Reportage completo e l’ampio servizio fotografico vai a:

www.tuttoballo.net/

 

 

Maestra Loredana Iannuzzi - (Giornalista)
http://www.studioiannuzzi.net/
TEL. +39 035 533921   e-mail: Loredana@studioiannuzzi.net

 

 

 

Biografia di Loredana Iannuzzi

La maestra Loredana Iannuzzi nasce a Catania, studia a Napoli e si trasferisce a Bergamo dove vive e lavora.

Si è diplomata Maestra di Ballo in ANMB dove è rimasta socia per alcuni anni. Passata in FIDS come Tecnico Federale FIDS/CONI si è successivamente diplomata nei 16 balli.

E’ Giornalista (Roma Tess. N. 109509), ha scritto numerosi articoli sia di Ballo che in varie materie artistiche, di arredamento, abbigliamento e gestione aziendale.

E’ Direttore Responsabile di due riviste specializzate e si occupa di pubblicità e marketing.

Ha organizzato le più grandi e prestigiose manifestazioni, Gran Gala, Fiere e mostre in Lombardia.

 

Il suo recapito è:

http://www.studioiannuzzi.net/

TEL. +39 035 533921   e-mail: Loredana@studioiannuzzi.net

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)