Il mondo del ballo in Italia
14 giu 2011

A cura di
Angela Scipioni
E questa è la mia coreografia di Valzer Inglese.

UNA BELLISSIMA COREOGRAFIA
DI VALZER INGLESE



Maestra Angela Scipioni


Si tratta di una semplice ma molto efficace coreografia di Valzer Inglese adatta sia per esibizioni che per competitori dalla  Classe B in su.

Se eseguita con grazia offre la possibilità di ottenere una buona performance.

Per una interpretazione vincente, la coreografia non necessariamente deve contenere figurazione sofisticate ma è sufficiente eseguire bene figurazioni semplici.


 

I numeri tra parentesi indicano le battute.


1 - INIZIO: Fronte Diagonale Parete

2 - GIRO NATURALE SPIN (2)

3 - SECONDA PARTE DEL GIRO A SINISTRA+GIRO A SINISTRA (3)

4 – CHASSE’  PROGRESSIVO A DESTRA (1)

5 - LOCK ALL'INDIETRO (1)

6 - SECONDA PARTE DEL GIRO A DESTRA + GIRO A DESTRA (3)

7 - CAMBIO ESITATO (2)

8 - GIRO A SINISTRA (2)

9 - WHISH (1)

10 - CHASSE DA P.P. (1) - 16-a battuta.

11 - Riprendere da 2.






 

NOTE E SUGERIMENTI


1. Iniziare col peso del corpo sul piede sinistro (dama sul destro).

2. Al giro naturale spin prestare attenzione alle quantità di giro al terzo e quarto movimento. Inoltre la dama deve spazzolare al sesto movimento.

3. Durante le rotazioni (4 - 5 - 6 + giro a sinistra) è necessario dosare opportunamente le quantità di giro in modo da terminare con allineamento "diagonale centro".

4. Nell’esecuzione dello chassé progressivo a destra fare, attenzione alla chiusura del passo 3 che deve essere pulita, senza strappi, senza salti, fluida e morbida.

5. Il lock indietro non dovrebbe presentare difficoltà. Attenzione al timing che deve essere "1-2&-3 cioè con valore musicale dei battiti pari a: 1-1/2-1/2-1.

6. Qui non ci sono particolarità di rilievo.

7. Nel cambio esitato fare attenzione all’azione Brush al passo 6 mantenendo alla perfezione l'equilibrio. In questa figura, alcune coppie ondeggiano e hanno tentennamenti appunto al sesto passo in quanto perdono l’equilibrio durante, appunto, l’azione Brush.

8. Qui fare attenzione alla perfetta chiusura dei piedi al 3 e al 6. Scendere alla fine del 3 e del 6 senza anticipare la discesa.

9. L'esecuzione dello whisk sembra facile ma in realtà si commettono più errori in questa figura, che conta una sola battuta, che in tutto il resto della coreografia. L'errore più comune consiste nello sbilanciarsi al movimento 3 e nel non compiere correttamente il "su e giu" finale, ed inoltre nel concludere la figura con portamento scomposto.

10 Lo chassé da PP deve essere morbido, dolce, vellutato, soffice, fluido e con l'avanzamento scorrevole. Evitare, se non si è sicuri, di fare passi troppo lunghi ed evitare di sbilanciarsi.

11. Riprendere senza indugio ma con morbida fluidità col giro naturale spin.

 
 
 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)