Il mondo del ballo in Italia
17 ott 2013

A cura di
Sauro Amboni
Elevazione e Abbassamento. Tecnica, abilita’, bravura e interpretazione.

 

 

 

 

 

 

A cura dei Maestri

Adalberto e Lalla Dell’ Orto.

(Foto a fianco).

 

 

 

 

 

 


 

 

Premessa.

 

E'  molto importante che le coppie competitrici, siano esse coppie alle prime armi o coppie esperte che ballano da diversi anni, sappiamo che l'elevazione e l'abbassamento è riferito al nostro corpo.

Questo ovviamente comprende anche i piedi, sebbene non sempre sia così.

 

 

Nel Valzer Inglese.

 

Nel Valzer Inglese per esempio, quando la Dama esegue un perno di tacchi (Telemark Aperto e Chiuso, Doppio Spin Rovescio o Double Reverse Spin) e il cavaliere va in elevazione, i tacchi della dama sono giù, ma la dama stessa si dovrà elevare con il corpo, da qui l'espressione "senza elevazione di piede" (no foot rise).

 

Tuttavia, entrambi i tacchi possono essere staccati dal pavimento senza usare elevazione.

 

Esempio: al secondo passo di un giro impetuoso (Impetus Turn) per il Cavaliere.

Dovrebbe essere chiaro in questo esempio che i tacchi sono staccati dal pavimento e che la dama si sentirà sulla pianta dei piedi piuttosto che sulla punta dei piedi.

 

 

 

 

Desideriamo inoltre chiarire che ci sono due diversi modi di elevazione:

  • una elevazione graduale ed
  • una elevazione veloce.

 

Dal momento che stiamo trattando il Valzer Inglese, è bene che le coppie competitrici sappiano che l'elevazione in questo ballo è continua e che prima di salire noi dobbiamo piegare o scendere.

 

Esempio: quando si esegue un salto, per acquisire elevazione noi dobbiamo, per prima cosa, piegare le nostre ginocchia.

In questo modo, immaginiamo di scendere uno scalino quando dobbiamo eseguire il primo passo del giro naturale, piegando il ginocchio della gamba che non esegue il passo.

 

Nel nostro caso: la gamba sinistra per il Cavaliere; la gamba destra per la Dama.

 

Attenzione: quanto stiamo per enunciare è importantissimo per la Coppia e di fondamentale importanza per acquistare un buon movimento.

 

È un errore gravissimo piegare muovendo in avanti o indietro; al contrario, prima di fare il passo dobbiamo piegare il ginocchio della gamba che non esegue il passo (come detto più sopra).

 

Quindi, slanciamo verso l'alto il nostro corpo e ai passi 2 e 3 del giro naturale immaginiamo di salire altri due gradini.

 

 

Nel Quick Step.

 

Adesso cercheremo di spiegare un'elevazione veloce e useremo come esempio i primi tre passi del Giro Naturale del Quick Step.

Come sempre, iniziamo scendendo il solito scalino, slanciando il corpo verso l'alto per raggiungere il punto più alto della nostra elevazione e cercando di capire che la gamba sinistra del Cavaliere e di conseguenza la gamba destra della Dama, sono ben sotto il nostro corpo al secondo passo.

A questo punto, dobbiamo cercare di mantenere la stessa posizione, come altezza, anche sul terzo passo quando si chiudono i piedi.

La Coppia deve sapere inoltre che quando si usa la frase: "continua a sali re" il corpo non deve interrompere la salita verso l'alto, mentre quando si dice "su" noi abbiamo acquistato il più alto punto di elevazione alla fine del passo precedente e stiamo semplice mente mantenendo quell'altezza.

 

 

Per l’articolo completo di immagini clicca qui e vai al N. 397.

 

 

Adalberto e Lalla Dell’Orto

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)