Il mondo del ballo in Italia
07 lug 2012

A cura di
Sauro Amboni
Elezioni FIDS 2012: il commento del Prof. Luigi Gentili (Presidente Fids/Marche).

 

 

 

 

A proposito di candidature
a cura del Prof. Luigi Gentili

(Foto a fianco).

 

 

 

 


 

Elezioni federali FIDS 2012:
Riflessioni e considerazioni.

 

 

La mia candidatura

In questo momento particolare e difficile della FIDS, in qualità di candidato a Consigliere Nazionale, vorrei con questo mio articolo far conoscere la  mia opinione e la mia posizione.

La mia candidatura è scaturita da molto tempo fa, da quando abbiamo iniziato a fare le prime riunioni come Presidenti Regionali FIDS per formare una squadra e ad esprimere  un candidato a Presidente Federale da tutti accettato!

In tutte le riunioni ho sempre e apertamente  espresso ai miei colleghi la volontà di impegnarmi nel nazionale  e di candidarmi  a consigliere.

 

La mia carriera personale

Ad accreditare la mia determinazione il fatto di essere al di fuori delle varie fazioni, di non aver legami diretti o indiretti con le ASA, non avendo io stesso una ASA e non avendo competitori o figli o parenti che gareggiano!

Essendo solo un professore in pensione, ho insegnato infatti  latino, storia e filosofia, pedagogia,  psicologia al Liceo Classico e materie  letterarie nella scuola media; nella mia lunga carriera di docente, sono stato solo un ballerino competitore con mia moglie tanti anni fa, ma con pessimi risultati.

 

La mia carriera come amministratore  pubblico

Invece come amministratore pubblico,  come dirigente  nella FIDS e nel CONI ho avuto grosse soddisfazioni. Lo stesso Presidente F. Galvagno mi ha sempre elogiato  e riconosciuto la mia opera,  lo stesso CONI, dove ho ricoperto la carica di membro di giunta regionale per 4 anni ed ora di membro del consiglio regionale Marche.

 

Le mie benemerenze

Il 22 luglio 2010,. con una bellissima cerimonia  alla presenza  dei vertici nazionali e di varie autorità nazionali e regionali ( dott. Pagnozzi, tutti i pres. Prov.li CONI di MC, PU, AP. AN e il Pres. Reg CONI Marche sig. Fabio Sturani),  il Pres. Nazionale del CONI Dott. G. Petrucci mi ha insignito della medaglia di bronzo per meriti dirigenziali, medaglia che si prende solo dopo almeno 15 anni di dirigenza e la FIDS non li ha questi anni da quando è stata riconosciuta FSN dal CONI. Infatti sono stato dirigente in altre Società Sportive e in altre associazioni sportive diverse dalla danza.

 

Altri incarichi

Nella Pubblica Amministrazione ho ricoperto diversi incarichi pubblici istituzionali, sono stato vicesindaco e assessore allo sport  per diversi anni nel mio comune, dirigente di partito, vicepreside della scuola statale, pres. Prov.le dell’ARCI e dei Tributaristi di Macerata per molti anni.

 

La mia esperienza di dirigente l’ho perfezionata nella FIDS, dove oltre a fare il Presidente Regionale da tre quadrienni olimpici,  in questo ultimo periodo di Commissariamento ho gestito le gare di prova di Campionato Italiano a Fabriano con riconoscimento da parte di tutti per  la mia organizzazione, capacità  e correttezza!

 

Durante il commissariamento FIDS

Già prima del Commissariamento,  quando noi presidenti regionali, poco o nulla sapevamo di quello che di lì a poco sarebbe successo, lo stesso ex presedente federale propose di candidarmi al nazionale! Poi quando tutti noi siamo venuti a conoscenza dei fatti a lui addebitati e della inchiesta in corso, sono stato tra i primi a prendere posizione (con altri otto pres. Regionali)  politica contro la passata gestione, senza entrare nel merito e senza  aspettare la sentenza che sarebbe  arrivata dopo alcuni mesi con la radiazione del Galvagno e di altri e la condanna a pene varie di moltissimi tecnici e atleti.

 

Ho sempre cercato di fare il mio lavoro e di impegnarmi nella gestione della Regione Marche e di dare  sempre un contributo al nazionale, ai suoi dirigenti, anche se poi negli ultimi due anni di gestione l’ex pres. F. Galvagno ha perso i contatti e i legami con noi tutti e con me! Di ciò mi è molto dispiaciuto, e penso, come altri colleghi hanno pensato, che se avesse ascoltato o avesse chiesto a noi consiglio invece di fidarsi  di altri,  che poi lo hanno portato alla situazione che è avvenuta, forse avremmo potuto fare qualcosa nell’interesse della FIDS e di tutti gli iscritti!!

 

Presidente regionale FIDS

Ritornando alle ns. riunioni di pres., reg. ,  in tutte  la volontà di tutti era di cercare una squadra e  elaborare un programma oltre  un candidato alla presidenza federale accettato da tutti noi e capace di traghettare la FIDS in questo momento di grossa difficoltà! In tutte le riunioni solo io sono rimasto candidato e tutti, nessuno escluso, ha avuto da ridire o da obiettare; la mia candidatura andava bene a tutti,  come la proposta fatta da diversi di noi di proporre Carla Giuliani, già segretario Generale della FIDS, per la sua capacità, esperienza, ben conoscitrice del CONI, a tutti andava bene, mai nessuno l’ha contrastata o detto apertamente di no!

 

La candidatura di Carla Giuliani

Quindi la candidatura a Presidente Nazionale della Giuliani,  non era la candidatura  del solo Gentili  Luigi o di Ivo  Cabiddu, ma di tutti noi e tutti dovevamo collaborare a trovare i componenti della squadra ed elaborare il programma  nell’interesse della ns. FSN FIDS. E tale posizione,  e candidatura  è rimasta fino al Rimini 2012!!

 

La posizione di Cuocci

La mia posizione è rimasta immutata fino ad oggi nonostante la campagna denigratoria, faziosa, offensiva e spesso ridicola che mi è stata fatta dall’autore e scrivente del Blog di Cuocci Nicola, persona  e ex dirigente FIDS ora radiato con cui non ho mai avuto il piacere di parlare!

 

Zamblera

Perciò ora mi meraviglio e rimango stupefatto che sembra che oltre alla Giuliani si candidi un nostro  collega, precisamente  Cristian Zamblera Pres. Reg. delle Lombardia!

 

Il ruolo di Pancalli

In questo cammino, io  e tutti noi  presidenti  abbiamo dato atto sia alla Giuliani,  sia al Commissario Str avv.  L. Pancalli dell’opera difficile svolta fino ad oggi  e di aver riorganizzato la FIDS e di averci indicato la strada maestra per l’avvenire.

 

La nostra potenzialità

La ns. è una grande FSN del CONI ,  abbiamo delle grosse potenzialità,  di cui spesso non ci rendiamo conto,  in questo momento non abbiamo bisogno di  “ uomini della provvidenza” che mettono tutto  a posto col pugno di ferro (scusate  l’omonimia!).

 

Agire con giustizia e guidati dall'onestà

Tutta la FIDS ha bisogno n di persone oneste volenterose, capaci e corrette che hanno voglia di lavorare,  di dedicarsi alla FIDS senza scopi di parte, e soprattutto di gente “ super partes”,  per porre fine alle diatribe, alle guerre palesi o nascoste in atto nella ns. federazione, al di sopra  agli schieramenti tra le varie cordate.

 

Secondo me ognuno di noi deve svolgere il  proprio  compito e la propria funzione, il proprio ruolo:

  • il dirigente  faccia il dirigente
  • il tecnico  faccia il tecnico,
  • il giudice di gara  faccia il giudice.

Tutto ciò senza “ combine “  senza favoritismi,  senza “inciucii”,  valorizzando il nostro sport alla pari degli altri sport  e come tale nella sfera CONI dove  ogni sportivo debba sapere che sarà giudicato in base alla sua bravura,  non in base all’ASA o alla cordata di appartenenza!!

 

Votate con serietà e indipendenza

Mi auguro che i Tecnici, gli Atleti, i Maestri e i Dirigenti che andranno a votare il 14 luglio p.v. sappiano scegliere con la loro testa, liberamente, intelligentemente, ed leggere i loro dirigenti per il prossimo quadriennio olimpico,  persone corrette, oneste, al di sopra delle parti, delle fazioni e degli schieramenti preesistenti.

Mi auguro con sincerità che non debbano essere  presi in giro dal  il capo corrente di turno che dica loro ” poi ci penso io a te“, questi metodi debbono finire  occorre serietà,  correttezza,  spirito di servizio nell’interesse di tutti.

 

La mia missione

Io sono un dirigente FIDS e un dirigente CONI che crede nella FIDS  e nel CONI e nella mia  carriera l’ho ampiamente dimostrato.

Se sarò consigliere nazionale, metterò la mia esperienza, le mie capacità al servizio della FIDS e sarò il dirigente di tutti,  anche di quelli che non mi hanno votato,  al di sopra  di ogni parte, sempre a favore degli atleti,  dei tecnici, delle ASA e delle famiglie degli stessi atleti, come sempre  ho fatto in vita mia da quando sono nella FIDS.

 

Se  farò sbagli mi correggerò, non pretendo di aver le bacchetta magica. O di essere infallibile o “ illuminato come qualcun altro “,  ma il mio impegno, lo garantisco, poi se non sarò in grado  o se mancherò ai miei doveri o alle mie promesse,  gli elettori mi potranno chiedere  di andarmene anche  a casa!

 

Con affetto Luigi Gentili Pres. FIDS Marche
li 7/08/2012

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)