Il mondo del ballo in Italia
14 mar 2007

A cura di
Rosario Rosito
Il BUSINESS DELLA DANZA SPORTIVA
'Non ho molto entusiasmo nell’esporre quello che mi accingo a scrivere, e non ritengo questo un articolo – denuncia, ma come tantissimi altri “addetti ai lavori”, sento di non poter tacere quelle antipatiche ed abusate alchimie “commerciali” che inondano e corrodono il settore della danza sportiva.
Mi capita, e, suppongo, che capiti a tantissimi altri maestri, di essere letteralmente preso di mira da pubblicità aggressiva (talvolta sguaiata) di fantomatiche ditte, imprese, associazioni, organizzazioni, che, a loro dire, operano “nell’interesse della danza”, “nell’interesse della mia scuola”, insomma per qualsivoglia interesse fuorché il “loro”. Chi offre gite organizzate per questa o quella trasmissione televisiva; chi offre balli di gruppo in video, tappetini, amplificazione, “possibilità di accesso al palasport”; chi ti propone l’iscrizione a quella tale organizzazione, assolutamente gratuita (…salvo una piccola quota….); chi organizza festival, gare strabilianti, convention, meeting, congressi con titoloni roboanti – e tu sei stato“prescelto” per parteciparvi (insieme ad altri 200 mila fortunati prescelti….). Nel variegato mondo del web business c’è anche il vero e proprio tentativo di truffa; non vi è ancora capitato di ricevere mail (talvolta in lingua inglese o francese) da falsi studi legali che si affannano a qualificarsi come esecutori testamentari di uno sfortunato cliente? Lo “sfortunato” non può ereditare perché i suoi due o tre millions di euro (sic!) sono bloccati da problemi burocratici! E tu, beato tra i beati, con soli cinquemila euro puoi sbloccare il tutto ricavandone, per ricompensa, cinquecentomila! Addirittura mi è capitato di ricevere un’e-mail da una signora che si qualificava come vedova di Arafath!! Certi tentativi di raggiro mi sono sembrati così grossolani che un po’ mi sono sentito offeso, nel senso che mi son detto: ma mi considerano così scemo? Purtroppo, devo dire che i truffaldini hanno buone ragioni per provarci: ci sono al mondo molti più creduloni di quanto normalmente si osa supporre. Allora è tempo che anche i più ottimisti comincino ad aprire gli occhi ed a diffidare; non solo di chi ci annuncia di essere i fortunati vincitori di una grande LOTTERY, ma anche di chi ci invoglia ad iscriverci alla “sua” federazione, al “suo” Word Council e nomi analoghi. Diffidate di chi vi offre cose improbabili, di chi vi esalta senza motivo, di chi si definisce amico senza neanche conoscervi, di chi “organizza” senza che glielo abbiate chiesto. Propongo di istituire un album delle trovate volpine ai danni del ballo, ed aspetto segnalazioni per arricchirlo di “record”.

Rosario Rosito, 25 maggio 2005

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)