Il mondo del ballo in Italia
20 ott 2008

A cura di
Rosario Rosito
IL CAMBIA-REGOLE
Ebbene, qualcuno crede veramente che le regole si facciano per rispettarle? Nossignori, niente affatto. Le regole si fanno per gli altri, per la piazza, per emozionare i puristi, tanto si possono cambiare a due passi dalle elezioni….
Accade che una vecchia regola messa nello statuto per salvaguardare l’associazione da “appropriazione presidenziale” venga raggirata. Ma qual è questa regola? L’impossibilità di essere rieletti dopo due mandati. Ineccepibile come principio ispiratore, la consapevolezza che occupando troppo a lungo una poltrona si vengono a creare troppe aderenze, troppe tentazioni, delle pericolose sensazioni d’onnipotenza, e anche di peggio. Ma chi ha scritto lo statuto non ha pensato all’evoluzione strategica che la mente diabolica del politico di professione avrebbe messo in atto: c’è una regola che mi ostacola? La cancello e buonanotte!
Rosario Rosito, 20 ottobre 2008
Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)