Il mondo del ballo in Italia
01 mar 2011

A cura di
Sauro Amboni
La Campionessa FIDS Maestra Silvana Ravini e il suo saggio sulle Danze Artistiche.
DANZE E MUSICHE PERSIANE
L’incanto di una danza mistica
Silvana Ravini
 
 

La Maestra Silvana Ravini e scrittrice, insegnante, ballerina ed artista di Flamenco; ha scritto numerosi articoli ed e autrice di un nuovo e autorevole testo di Flamenco.

E’ campionessa prima classificata ai Campionati Italiani MIDAS/FIDS 2010 di Flamenco a Cervia.

 

Maestra Silvana Ravini
(Tecnico FIDS/CONI)
 

Osservazione preliminare

Una certa parte degli italiani ama fare polemica, si ferma alla scorza della realtà, è contenta se riesce a creare zizzania, parla scrive urla e solleva polveroni a non finire più frutto dell’ignoranza che della conoscenza. Anche il ballo e la Danza Sportiva non sfuggono a questa squallida realtà.

Io invece amo il ballo e adoro ballare, mi interessa più la tecnica della polemica, amo più lo studio lo sviluppo e la crescita di me stessa e dei miei allievi piuttosto che il disfattismo e il pessimismo di coloro che, frustrati dall'insuccesso,  sono immersi nel “nulla di concreto”.

Ho studiato e lavorato e ballato sia in Italia che all’Estero, ho vinto i Campionati Italiani FIDS/CONI nella mia specialità, e posso dire che un pò ovunque si insidia il germe dei “quaquaraqua”, ma nella sostanza posso dire che anche nella FIDS del CONI questo germe alberga solo nei perdenti, in coloro che vorrebbero senza meritare, che la critica è l’unica cosa che sono capaci di fare, che il loro comportamento da “esclusi” è l’unica forza che li spinge verso sempre più nefaste sconfitte.




Premessa

Si è esibito il gruppo Zarbang Ensamble al Teatro di Villa Benzi a Caerano di San Marco, Treviso, in questo fine settimana, un’occasione per immergersi nella Spiritualità Rituale Persiana.

E’ stato uno spettacolo entusiasmante di musica e danza iraniana intitolato  “Nell’Immensità”.

 
 
 
GLI ARTISTI

Il gruppo Zarbang Ensamle ha confermato la propria arte. Costituito nel 1996 si è già esibito in gran parte d’Europa e porta con sé la magia del Mondo Persiano.

Anche in questa occasione, ha diviso il palcoscenico con la danzatrice e coreografa Banafsheh Sayyad e il suonatore di Lyra Pontica Matthaios Tsahouridis, greco.

Il gruppo è composto dal percussionista afghano Hakim Ludin al cajon, water drum, Kanjira e Pendariq.

Ma la spina dorsale del Zarbang Ensamble sono i prestigiosi percussionisti iraniani Behnam e Reza Samani, fratelli, con un grande dono in comune: il ritmo che sale, sale dentro al pubblico, lo pervade e lo conquista. Percussionisti principalmente di Daf e Tonbak.

 
 
 




GLI STRUMENTI TRADIZIONALI

Il Daf è il classico tamburo a cornice dell’Iran, con il quale il percussionista riesce a produrre una grande variazione di suoni aperti e suoni chiusi, anche scuotendolo dal basso verso l’alto, facendo in modo che i numerosi anellini legati all’interno della cornice producano quel caratteristico scroscio.

Il Tonbak è l’altro strumento basilare della musica classica tradizionale persiana. E’ un tamburo a gambo, o a calice, lungo circa 40 cm.


 
 
 
LO SPETTACOLO

I fratelli Samani si sono rivelati dei percussionisti ispirati riuscendo a trasmettere un’energia prorompente, di grande tensione emotiva.

Banafsheh Sayyad danzatrice di tradizione persiana ha completato il quadro artistico della serata. Molto elegante nei suoi abiti completi, dove non si intravedeva assolutamente l’addome.

La sua danza dolce e sciolta, molto spontanea, sfociava in improvvisazioni e infiniti giri su sé stessa al modo rituale dei Dervisci Rotanti, dove per una lunga coreografia roteava la testa e i suoi capelli lunghi. In un particolare momento acustico, al suono del cajon, Sayyad si è lasciata andare ad un flamenco evocativo.


 
 




L’ ORGANIZZAZIONE

Come dice il curatore della serata Mehdi Jaghouri , portavoce della Casa della Cultura Iraniana di Venezia: “ lo spettacolo è stato un dialogo tra l’energia delle sublimi percussioni, la melodia della Lyra Pontica e la Danza Persiana si trasforma in un messaggio artistico di grande coinvolgimento in cui la danza mistica contemporanea persiana si fonde con le danze del mondo”.


La Casa della Cultura Iraniana a Venezia sensibilizza l’integrazione e l’intercultura, organizza eventi artistici, in tutti i sensi, anche il gusto e l’olfatto sono coinvolti dal momento che si tengono corsi di cucina persiana ed entusiasmanti incontri culinari che si fondono con l’arte e le tradizioni. Khoda Hafez.


 
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

Per imparare/migliorare