Il mondo del ballo in Italia
25 set 2013

A cura di
Sauro Amboni
La fotografia nella danza: seconda parte: cenni tecnici.

 

A cura dell’Artista e Fotografa
Giovanna Bigazzi
(foto a fianco).

La fotografia ferma la tua immagine
e rende immortali i momenti
più belli della tua vita.

 


 

Biografia di Giovanna Bigazzi

 

Giovanna Bigazzi nasce fotograficamente 15 anni fa.

Si forma con corsi e specializzazioni in molti settori della fotografia (dalla camera oscura, alla foto subacquea, dalla foto di comunicazione con Oliviero Toscani al ritratto, etc).

Lavora per un certo periodo di tempo come reporter fuori Italia. Rientrata, si dedicata alla foto artistica ed al lavoro in sala posa ottenendo numerosi riconoscimenti e vincendo diversi premi (alcuni scatti sono in esposizioni permanente in alcuni musei italiani ed esteri).

Negli ultimi tempi è anche fotografa di scena e di danza: collabora con compagnie, è fotografa ufficiale di manifestazioni e spettacoli.

E’ docente di corsi di fotografia e coordina il centro culturale il laboratorio di arte contemporanea di Perugia.

 


 

La fotografia nella danza: seconda parte: cenni tecnici.

 

A cura dell’Artista e Fotografa Giovanna Bigazzi

 

Per dovere di cronaca faremo qui solo un piccolo cenno su ciò che si intende per tecnica di base.

Immaginiamo che la macchina fotografica sia un occhio.

 

Con la determinazione dei tempi di scatto stabiliamo per quanto tempo il nostro occhio deve rimanere aperto.

Naturalmente più tempo rimane aperto più luce vi entra; di conseguenza sarà maggiore la luce stessa che sarà impressa nel nostro supporto (sia esso analogico che magnetico).

Con la determinazione dell’apertura del diaframma noi determiniamo se l’occhio debba essere chiuso, socchiuso, aperto, spalancato, etc.

Stabiliamo cioè quanto deve essere aperto l’occhio.

 

Anche qui naturalmente più l’occhio è aperto, maggiore sarà la quantità di luce che imprimerà il nostro supporto.

 

Dunque la cosa base è imparare a determinare la giusta combinazione di questi due elementi per avere una foto tecnicamente buona.

 

La cosa in pratica non è così semplice perché dipende da una serie di fattori: quant’è la luce esterna, da quale direzione viene, se rimane fissa o se varia nel corso degli attimi (questo soprattutto nella danza da palcoscenico), come sono posti i soggetti da fotografare rispetto alla luce (cioè se sono illuminati totalmente, parzialmente, etc), inoltre quanta luce propria hanno i soggetti da fotografare, se sono fissi o in movimento etc.

 

Intervengono cioè una serie di variabili che possono essere gestite e regolate da una serie di fattori che abbiamo a disposizione nei nostri apparecchi fotografici.

 

Ma questo è un lungo argomento da trattare e non è certo questa la sede per affrontarlo.

 

Per chi vuole può contattarmi alla mail giovanna.bigazzi@gmail.com: da lì potrà avere consigli o seguire un proprio e vero corso (on line).

 

E’ vero, tutto questo può essere ‘saltato’ impostando le nostre care macchine fotografiche in automatico, ma siete sicuri che la cosa funziona sempre?

 

In qualsiasi situazione? Spesso vedrete che il vostro apparecchio si rifiuterà di scattare o scatterà ‘cose strane’ o ancora non volute: ecco da cosa dipende.

 

Non dimenticate poi che la conoscenza di queste cose sono le basi per poi poter ‘crescere’ fotograficamente e fare scatti belli ed interessanti.

 

Altrimenti vi dovrete rassegnare ad essere dei semplici ‘operatori di macchina’ e non dei fotografi.

 

 

Per l'articolo completo di servizio fotografico

clicca qui

e vai al N. 391

 

 

Giovanna Bigazzi  -  tel 347.90.01.311

www.illaboratoriodiartecontemporanea.it

giovanna.bigazzi@gmail.com

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)