Il mondo del ballo in Italia
04 gen 2010

A cura di
Sauro Amboni
La Maestra Carla Povellato in un autorevole saggio su una variante del Flamenco.

 

La Maestra Carla Povellato è una scrittrice, insegnante, ballerina ed artista di Flamenco.

Ha scritto numerosi articoli ed è autrice di un nuovo e autorevole testo dal titolo Flamenco.

 

La copertina del Testo


E’ Maestra Diplomata ed Esaminatrice in Flamenco;

inoltre è diplomata in Danze Caraibiche, Tango Argentino, Danza Moderna,

Choreographic Team e Danze Orientali.

Presentiamo qui di seguito un suo importante saggio

che rappresenta una variante al Flamenco.

 

 



 



Flamenco & Villancicos

Maestra Carla Povellato

 
 
 
 
L'artista Carla Povellato
 
 

Le prime testimonianze di una forma di tradizione musicale spagnola sono da collocare all’interno del canto liturgico cristiano sviluppatosi tra il IV ed XI secolo.

Una della canzoni più antiche Jesus Refulsit Omnium infatti risale all’anno 368.

 

Il Villancico è un antico genere musicale di chiara matrice religiosa, originario della Spagna e del Portogallo che ebbe grande risonanza intorno al 1300.

Fu apprezzato molto in epoca rinascimentale e barocca tanto che venne conosciuto ed amato anche in America, inizialmente nei luoghi dei possedimenti coloniali e successivamente, in tutto il territorio del Nuovo Mondo.

 

I suoi testi sono in forma poetica, la cosiddetta coplàs, e sono tipici della zona della Castiglia e dell’Andalusia.

 

In queste regioni il Villancico è diffuso soprattutto durante il mese di dicembre come canto popolare natalizio, e viene consacrato nel mondo flamenco, a colonna sonora della nascita di Gesù.

 

Il popolo spagnolo è legato alle tradizioni ed a tutte le espressioni religiose: in particolare la Notte Santa viene celebrata dai Gitani con grande devozione, ovviamente all’insegna del canto e della danza.

 

Le Zambombas rappresentano una forma di festeggiamento, in versione flamenca, nella città di Jerez de la Frontera, proprio nel periodo natalizio.

 






Ogni angolo della città si anima, diventa luogo ideale per Villancicos, vino, dolci e danze.

 

Le Zambombas sono una tradizione presente nella realtà Andalusa sin dal XVII secolo e nascono come semplici incontri tra amici e familiari che ogni anno decidono di trascorrere insieme la vigilia di Natale nei patios, i caratteristici e splendidi cortili interni delle abitazioni, uniti intorno al fuoco, tra canti e balli.

 

Il nome di questa festa deriva da quello del tipico strumento, molto usato in questo periodo per accompagnare i Villancicos, la zambomba, che ne rappresenta il supporto ritmico.

 
 

La zambomba appare come uno strumento curioso ed insolito. E’ costituita da un vaso di argilla coperto da uno strato di pelle, spesso di capra, forato nella parte centrale, ove viene collocata una lunga canna che, strofinata, produce un suono molto particolare, grave e profondo.

 
 

Durante questi festeggiamenti si assiste ad un grande coinvolgimento da parte dei partecipanti: cantanti, suonatori, bailaores ed ospiti hanno tutti un ruolo attivo al punto che non esiste più lo spettatore.

 

Tale celebrazione natalizia si trasforma in uno spettacolo flamenco vero e proprio, pur mantenendo i connotati religiosi e dando a questa Danza una grande valenza mistica.

 

Grandi compositori ed interpreti si sono cimentati nell’esecuzione di questi testi : es Navidad para todos”.

 

Ricordiamo che El Camàron de la Isla, il grande cantante di San Fernando di Cadice, ci ha donato attimi di grande pathos con un meraviglioso ed indimenticabile Villancicos de Gloria.

 

La Macanita accompagnata dal coro de Tio Josè Paula, ha interpretato all’interno della pellicola del film “Flamenco” di Carlos Saura, un momento decisamente magico e nel contempo di grande semplicità, questo stesso brano.

 

Video storici in bianco e nero, ci trasportano con la fantasia all’interno di Chiese Cristiane, ove el cante è accompagnato dal suono dell’armonio.

 

Spaccati di vita quotidiana anche nelle tradizioni religiose.

 

Nella naturale evoluzione del mondo di questa Danza andalusa, i Villancicos vengono adattati  agli stili più famosi del Flamenco: por Bulerias, por Rumba, Navidad por Bulerias interpretati con grande sensibilità e sentimento.

 






Un modo per conservare e radicare ancora di più la tradizione artistica all’interno di questo mondo, una forma di amore totale nei confronti di una Danza che è uno stile di vita.

 
 
Maestra Carla Povellato
 
 
 











Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

Per imparare/migliorare