Il mondo del ballo in Italia
21 mag 2009

A cura di
Sauro Amboni
La Maestra Carla Povellato in un excursus professionale fra Danza Moderna e Funky
 
TRIPUDIO DI DANZA MODERNA
EVENTI: “MAMMA MIA”
A cura di Carla Povellato
 
 

Maestra Carla Povellato
 
 
Premessa
 

Trieste sin dai primi del ‘900 è stata considerata una città cosmopolita impregnata di fermento artistico.

La sua posizione geografica ed il suo porto (franco) frequentatissimo sin dall’antichità, hanno contribuito a trasformarla in un punto d’incontro artistico, culturale ed economico decisamente unico.

Qui si beve “el nero co la gocia” (il caffè macchiato) nei suoi meravigliosi caffè storici.

 
 

El “biciarin” è la specialità del San Marco, locale inaugurato nel gennaio del 1914 dove i personaggi di cultura e gli studiosi più illustri, ancora oggi si incontrano per discutere d’arte, organizzare conferenze, premi di poesia e letterari, respirando le atmosfere della secessione viennese, in un ambiente rimasto inalterato.

 

In una città così vivace ed attiva, frequentatissima grazie alle iniziative che offre, e di ogni genere, numerosi sono i teatri che ospitano meravigliosi spettacoli.

Propone così splendide opportunità a chi vi risiede ed alla miriade di spettatori che ogni anno da tutta Europa si riversano in questo lembo di Adriatico.

Il mese di maggio poi al Teatro Stabile “Rossetti” si è chiusa la stagione dei musical con un evento di grande spessore” Mamma mia!”

 

 


CENNI STORICI E CARATTERISTICHE DEL MUSICAL

 

Il musical è un tipo di spettacolo che abbina il Canto, la Danza, che ha rappresentato da sempre uno dei livelli più espressivi del teatro stesso, e il dialogo verbale.

Nasce in America, si dice durante il periodo della ”Grande Depressione”, negli anni trenta, come ricerca di evasione da una realtà difficile da accettare, un tentativo di trovare la  spensieratezza e la leggerezza nello spettacolo: del 1933 è, per esempio,  “La danza delle luci” di Mervyn Le Roy con Ginger Rogers.

 
 

Altri ne fanno risalire le origini al 1866 identificandole con l’opera “The Black Crook”, portata in scena sempre negli Stati Uniti e creata grazie alla fusione tra Teatro e Danza.

Certo è che l’azione nel musical è una commistione tra recita, musica, canto e ballo con continuità e fusione naturale a tal punto da sembrare spontanea.

 
 

E’ una forma artistica facilmente comprensibile dal pubblico, un teatro di varietà che coinvolge lo spettatore, senza tralasciare però l’aspetto poetico ed onirico: chi ama la Danza non può non apprezzare questo genere!

 

Dagli Stati Uniti, in particolare New York e Broadway, è giunto sin in Europa, soprattutto nei Teatri di Londra, diffondendosi poi anche in altre città.

Si sono succedute inoltre, una serie di produzioni cinematografiche hollywoodiane più recenti che ne hanno permesso la diffusione e quindi una maggior conoscenza a livello popolare e internazionale.

 
 
 
 

MAMMA MIA!

 

E’ attualmente considerato uno spettacolo di grande valenza. Viene rappresentato da dieci anni da sette compagnie stabili londinesi e da due in tour in tutto il mondo.

 
 

In edizione contemporanea con Londra e New York, il Rossetti ha proposto uno show decisamente unico la cui colonna sonora comprende 22 brani dai testi di grande poesia e sentimento, tratti dalla più bella produzione del gruppo vocale svedese degli anni ’70, scioltosi nel 1982, gli ABBA.

Due spettacoli al giorno su coreografie di Anthony Van Last: tutto esaurito.


 
 
 


La cronaca

 

Giovedì 30 aprile 2009 poi, oltre ai due spettacoli quotidiani, il cast ha dedicato una rappresentazione notturna a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo, donando al pubblico presente e numerosissimo la sua grande e travolgente energia.

In un palcoscenico blu, come il mare di Grecia in una cui isoletta è ambientata la storia, con un soffitto tempestato di stelle, le scenografie mobili dove domina il colore bianco della calce delle case tipiche di quei luoghi, ben si prestano ad evidenziare i costumi dei trentatré artisti.

 
 
 

Si sono mirabilmente succeduti evidenziando le loro particolari abilità e bravure nel canto, nella danza e nella semplicità della recitazione.

Ballerini di grande livello professionale, sincronismo, agilità e potenza espressiva impegnati in soluzioni coreografiche di effetto, curate in ogni particolare: un tripudio di Danza moderna, stile Jazz- Funky,  che sfocia in splendide sequenze ad effetto trascinante e spettacolare.

 
 
 

CENNI SULLA DANZA MODERNA ED IL FUNKY

 

Negli anni ’70 e ’80 il genere musicale Funk è stato grande protagonista fondendosi con la Disco Music ed arricchendone i contenuti.

In questo modo i brani risultavano decisamente trascinanti grazie all’uso di alcuni strumenti specifici quali il basso e la chitarra elettrica, che permettono soluzioni ritmiche facilmente ballabili, di grande portata e molto popolare.

 
 
 

Quella Moderna invece si può definire un’evoluzione della Danza Accademica che, dalla fine del 1800 ha portato ad un nuovo modo di concepire il movimento e la danza stessa all’interno della struttura scenografica.

 

La Danza classica era ritenuta troppo rigida, alcuni sentivano l’esigenza di movimenti più liberi, meno schematici, una sorta di rifiuto alle posizioni base dei piedi e delle braccia, valorizzando il gesto e il movimento libero che permetteva di esprimere maggiormente la personalità del danzatore

In Europa protagonisti di tale evoluzione furono Rudolf Laban e Mary Wigman;  negli Stati Uniti Isadora Duncan che grazie alle sue “le espressioni libere” si faceva portavoce di questo nuovo modo di ballare.

 

Venne poi definendosi sempre più con varie tecniche, grazie a Martha Graham, che danzava con i piedi appoggiati a terra, ancorati, non più sulle punte.

Fu lei che per prima introdusse la Danza Moderna nel Musical.

 

Dall’ ottobre scorso è uscita una versione cinematografica di “Mamma mia!” con un cast di attori di grande spessore artistico quali Meryl Streep e Pierre Brosnan che sono riusciti sapientemente a gestire uno spettacolo di grande tono, molto impegnativo, ma decisamente splendido!

 
 

Maestra Carla Povellato

 

 
Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)