Il mondo del ballo in Italia
07 gen 2012

A cura di
Angela Scipioni
La musicalità della Danza Sportiva ed in particolare nel Reverse Quick del Tango.

 

 

 

 

Maestra Angela Scipioni

(nella foto a fianco).

 

 

 

 

 


 

Domanda di Beatrice.

Gentile Maestra. Le chiedo se può indicarmi il conteggio musicale ( battiti col valore musicale) della nuova figurazione Reverse Quick del Tango in 4/4. Grazie. Beatrice.

 

Risposta della Maestra AngelaScipioni.

La Sua domanda è di interesse generale, quindi, le rispondo con un articolo ad-hoc sulle pagine della rubrica degli esperti.

 


 

Premessa

Il Reverse Quick è una figurazione del Tango inserita dalla Classe A2 e superiori. Può risultare di difficile esecuzione soprattutto nelle varianti previste quali: check, spanish, ecc. che ne modificano anche il conteggio musicale di base.

 

Elementi musicali

  1. Essa è composta da 10 movimenti.
  2. Il timing è il seguente: QQ QQ QQ S QQ S.
  3. Il conteggio dei battiti è il seguente: 1, 1, 1, 1, 1, 1, 2, 1, 1, 2.
  4. Il valore musicale è il seguente: ¼, ¼, ¼, ¼, ¼, ¼, 2/4, ¼, ¼, 2/4.

 

Il tutto può essere schematizzato nella seguente tabella.

 

A

B

C

D

1

Q

1

¼

2

Q

1

¼

3

Q

1

¼

4

Q

1

¼

5

Q

1

¼

6

Q

1

¼

7

S

2

2/4

8

Q

1

¼

9

Q

1

¼

10

S

2

2/4

 

 

Si tenga presente che (nella colonna D) ¼ significa un quarto di battuta,  2/4 significa due quarti di battuta.

 

Osservazione

Da quando è stato fatto dalla FIDS il corso di formazione e gli esami per Giudici di Classe A, è stato introdotto il nuovo criterio di giudizio coi parametri di valutazione da osservare da parte dei Giudici di Gara abilitati. Questo nuovo criterio è quello dettato dalla IDSF.

Durante il corso di formazione è stato distribuito ai partecipanti un documento contenente i parametri di giudizio e le priorità di valutazione.

 

 

Cosa è più importante?

Fra i parametri di valutazione, è stato collocato al primo posto per importanza, l’osservanza della musica in tutti i suoi aspetti (tempo, ritmo, musicalità, timing, ecc.).

Risulta pertanto importantissima la conoscenza e l’osservanza dei particolari musicali nell’esecuzione di ogni figurazione e nella costruzione delle coreografie.

La prima cosa che ha fatto il mio maestro il giorno dopo rientrato da Perugia dal corso e dall’esame, è stata quella di consegnarmi copia del documento coi parametri di giudizio e di dirmi questa frase “prendi, questo è il vangelo per un Giudice di Gara”.

 

 

Conclusione

Ogni competitore deve richiedere al proprio maestro un insegnamento mirato a questi aspetti e se il maestro non li conosce è bene cambiare maestro.

Perché dico questo?

Perché alle competizioni cui assisto (sia gare che Campionati Italiani) noto di sovente in tutte le classi e tutte le categorie, che i competitori non osservano gli aspetti musicali, sia dal più elementare “stare a tempo” che a quelli più complessi della quadratura, musicalità, ecc. con la conseguenza di interpretare una coreografia “stonata” che si nota subito a colpo d’ochhio.

 

 

Maestra Dott.ssa Prof.ssa Angela Scipioni
Boario Terme, (BS) - 8 gennaio 2012

 

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)