Il mondo del ballo in Italia
21 dic 2009

A cura di
Sauro Amboni
Le federazioni dei Maestri di Ballo e Danza Sportiva: Legittimita' e Rilevanza delle Abilitazioni
 
 
Maestro Sauro Amboni
Tecnico Federale FIDS/CONI


Le federazioni dei Maestri di Ballo
e Danza Sportiva.
 
Il CONI disciplina attività, organizzazione,  regolamenti, insegnamento,  partecipazione,  requisiti, ecc. delle FSN (Federazioni Sportive Nazionali). La sola FSN riconosciuta per la Danza Sportiva e'  la FIDS.
 
 
Premessa
 

Leggo ogni tanto su questo e su altri siti internet articoli sull’argomento:

·        insegnamento del ballo,

·        federazioni di maestri,

·        chi può insegnare o aprire una scuola,

·        abusivismo,

·        validità del diploma di Maestro,


e analoghi.

 

Ho già trattato più volte questi argomenti, ma il persistere di interventi che mettono in dubbio alcuni capisaldi sulla disciplina dell’insegnamento del Ballo e della Danza Sportiva e delle federazioni preposte al rilascio dei Diplomi di Maestro mi induce a presentare una sintesi sull’argomento.

 
 

Attualmente la situazione è la seguente:

 

a)     Presso una scuola privata, in un circolo ricreativo privato, presso una associazione privata a titolo personale e in fattispecie analoghe, possono insegnare (come condizione necessaria e sufficiente) coloro che ottemperano alla legislazione vigente in termini fiscali, tributari, permessi connessi alla agibilità dei locali e alla destinazione d'uso connessa. Non è richiesto il titolo di abilitazione di Maestro di Ballo a meno che lo esiga l'organizzatore per motivi di prestigio, immagine, qualità e serietà dell'insegnamento.

b)    Nelle organizzazioni di Danza Sportiva della FIDS/CONI (Federazione Italiana Danza Sportiva), possono insegnare solo e solamente coloro che hanno superato gli esami di abilitazione e sono iscritti alla FIDS. La FIDS opera mediante una imponente organizzazione periferica capillare sul territorio, con migliaia di ASA, con decine di migliaia di competitori, migliaia di Tecnici diplomati Maestri di Ballo e con regolamenti tecnici e procedure organizzative conformi alla Legge del CONI. Qui per insegnare è necessario avere la specifica abilitazione.

c)     Un amatore, un competitore o un qualsiasi cittadino sprovvisto della qualifica di insegnante di ballo il quale si presenti come maestro e insegni a gruppi di allievi di cui al punto a) precedente, attualmente non è perseguibile penalmente.

d)    Il Codice Penale, all’art. 348, prevede il caso di chi “abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato” punendolo con la reclusione fino a sei mesi o con la multa da € 103 a € 516. In tale fattispecie non può certo rientrare la qualifica di maestro di ballo in quanto per quest’ultima non è prevista l’iscrizione ad alcun albo. Infatti, l’interesse tutelato da tale articolo (a che l’esercizio di determinate professioni venga consentito solamente a chi è in possesso della prescritta abilitazione) ha carattere generale e la sua lesione riguarda direttamente e in via immediata la Pubblica Amministrazione, la cui organizzazione viene offesa dalla violazione di norme che regolano le professioni (si veda il caso ad esempio delle professioni di avvocato, notaio, giornalista, commercialista, geometra, ingegnere, medico ecc.). Resta, tuttavia, la possibilità della segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza per quanto riguarda la “pubblicità ingannevole” nei casi previsti e nelle fattispecie previste.

 
 
Un esempio

Una persona può insegnare, per esempio Matematica (o qualsiasi altra materia), a casa propria o presso una Scuola Privata non parificata anche se la persona è sprovvista di Laurea specifica (Matematica, Fisica, Ingegneria, ecc.); mentre per insegnare in una Scuola Pubblica (o Privata ma Parificata) deve possedere la Laurea specifica ed essere inserita in una graduatoria di merito con relativo punteggio (voto di Laurea, pubblicazioni scientifiche, ecc.) ed essere poi nominata in base alla posizione in graduatoria; ciò vale per le scuole di ogni ordine e grado dalle primarie all’Università.

 
 
E per la Danza Sportiva?

La stessa cosa vale, mutatis-mutandis, per insegnare Danza Sportiva nella organizzazione della FIDS/CONI.

Infatti il CONI disciplina l’attività, l’organizzazione, i regolamenti, l’insegnamento, la partecipazione, i requisiti, ecc. delle Federazioni Sportive Nazionali.
Attualmente, solo per elencarne alcune, le Federazioni Sportive Nazionali sono le seguenti:
 
 

Per insegnare nelle strutture della FIDS/CONI è quindi necessario avere l’abilitazione specifica prevista dalla FIDS e dai suoi iter formativi obbligatori iniziando da MIDAS (Maestri Italiani di Danza Sportiva).

 
 
Conclusioni
 

Il Diploma di Maestro di Ballo e l’iscrizione alla FIDS/CONI sono condizioni necessarie per appartenere e partecipare all’attività di MIDAS e della FIDS/CONI, frequentare corsi federali, congressi di aggiornamento tecnico, fare il giudice di gara alla competizioni FIDS/CONI, il tecnico ai corsi federali, insegnare Ballo e Danza Sportiva ai corsi integrativi della scuola dell’obbligo, insegnare e fare il Direttore Tecnico nelle ASA della Federazione Italiana Danza Sportiva la quale ha decine di migliaia di iscritti e alcune migliaia di ASA (Associazioni Sportive Affiliate), accedere alle cariche sociali in seno alla federazione e fregiarsi del titolo di Maestro Tecnico Federale FIDS/CONI.

 
Altre associazioni, o federazioni, o gruppi che si occupano di Ballo e di Danza Sportiva, le quali abbiano al loro interno anche figure di “insegnanti”, o di “istruttori”, o di “Maestro”, ecc. sono escluse dall’attività ufficiale di Danza Sportiva della FIDS/CONI e la loro qualifica non è riconosciuta dalla FIDS stessa.

Antonella Barcella e Emilio Menta  -  (FIDS/CONI)
Competitori e Gran Finalisti di Danze Standard nella Classe "A"


 

Alessia Betti e Mirko Gozzoli  -  FIDS/CONI
Campioni del Mondo di Danze Standard  "Professionisti"
(Foto di repertorio)


 .

 

Joanne Wilkinson FIDS/CONI (*)  e  Riccardo Cocchi
Campioni del Mondo di Danze Latine  "Professionisti"
(Foto di repertorio)

(*): Relatrice al Congresso Tecnico di FIDS/MIDAS 2009
IL 5 DICEMBRE SCORSO:  clicca qui per la relazione


Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)