Il mondo del ballo in Italia
29 mar 2013

A cura di
Sauro Amboni
MAESTRI INTERNAZIONALI DI COUNTRY E LA LORO TECNICA (consigli e suggerimenti per gli insegnanti).

 

 

 

 

Nella foto a fianco
Annelies Gimpel  e
Marcella Costato

(MAESTRE INTERNAZIONALI DI COUNTRY).

 

 

 

 

 

 

 


 

 

I MAESTRI INTERNAZIONALI DI COUNTRY
E LA LORO TECNICA

(consigli e suggerimenti per gli insegnanti)

2a Parte

 

A cura della prof.ssa Marcella Costato
Tecnico FIDS/NTA per le Danze Country

 

 

 

Prima lezione di Line Dance
(by Annelies Gimpel, NTA Country Director of South Germany)

 

Estratto dalla rivista della National Teacher Association
Traduzione e adattamento di Marcella Costato

 

 


 

 

E’ molto importante spiegare ai propri studenti, come la danza costituisca un programma di salute e sostegno che li renderà ancora capaci di danzare quando diventeranno vecchi.

Se abbiamo nuovi studenti alle nostre lezioni, iniziamo con le seguenti informazioni di base:

 

 

 

Sorridere

Invitiamo gli allievi a sorridere. In questo modo saranno felici mentre ballano!

 

 

Allineamento del corpo

Per cortesia, raccomandiamo di stare diritti, raddrizzare la parte superiore del corpo, sollevare la testa e non guardare il pavimento.

Incoraggiamoli a concentrarsi sulla propria zona di ballo, a non prestare attenzione a chi danza accanto a loro e ad evitare di muoversi come burattini tirati dai fili.

 

La colonna vertebrale degli allievi deve essere diritta ed estendersi verso l’alto.

Spieghiamo che i ballerini di line dance non dovrebbero tenere le mani nella fibbia della cintura o in tasca, ma usarle durante il ballo.

 

Ricordiamo loro anche di non piegare i polsi, mentre tengono le mani fuori dalle tasche, in  questo modo saranno più graziosi e, soprattutto, avranno una postura sana.

 

 

 


Posizione dei piedi

 

Dimostriamo le cinque posizioni dei piedi, attraverso facili sequenze di passi, spiegando come girare le punte leggermente in fuori per mantenere un equilibrio confortevole.

Considerare queste posizioni durante la danza è un buon sistema per evitare la sciatica e danni ai menischi.

Parliamo della necessità di utilizzare la posizione corretta dei piedi, durante un giro e facciamo differenti esempi perché la fase di preparazione al ballo è molto importante.

 

 

Movimento

Introduciamo i nostri allievi ai diversi movimenti. Spieghiamo, quindi, che le danze (internazionali) sono divise in diverse categorie: Cuban, Smooth, Rise and fall.

Illustriamo e mostriamo le differenze fra le varie danze. E’ importante, per gli studenti, avere fin dall’inizio una buona preparazione di base perché ci vuole molto tempo per sbarazzarsi delle cattive abitudini.

E’ come giocare a tennis la prima volta. Nella prima lezione s’impara a tenere la racchetta, dopodiché si è introdotti all’uso della pallina.

Queste informazioni saranno d’aiuto per dare ai nostri studenti una buona base di partenza per danzare.

Gli spettatori, tra l’altro, ammireranno il nostro ballerino felice e ben preparato e forse saranno invogliati, anche loro, a ballare!

 

 

Aspetti fondamentali della danza

Danzare è molto più di muovere i piedi sul pavimento secondo un disegno predisposto. L’abilità nella danza comporta la padronanza di alcuni aspetti fondamentali.

Danzare esige il movimento dei piedi eseguito in modo corretto: muoversi a ritmo con la musica attraverso uno stile appropriato a quel genere particolare di danza e adatto alla musica suonata.

Il cavaliere deve essere abile a condurre e la dama brava a seguire.

Tutto ciò deve essere compiuto con una corretta postura e una bella cornice di ballo; la così detta “dance frame”.

 

 

Elenco degli aspetti fondamentali:

 

1. Postura,

2. Cornice (Dance frame),

3. Camminata (movimento avanti e indietro),

4. Ritmo,

5. Posizione,

6. Condurre,

7. Seguire,

8. Figurazioni,

8. Stile.

 

 

Descrizione degli aspetti fondamentali:

 

1. Postura

La postura si riferisce al modo in cui il corpo si muove sulla pista e all’allineamento delle sue varie parti.

La testa è tenuta alta, mentre, le spalle sono rilassate, leggermente indietro e allo stesso livello.

Il petto è spinto in avanti, sollevando il diaframma.

I fianchi sono messi in poca evidenza nelle “smooth dances” (simile al Ballo Liscio)  e spinti leggermente indietro nelle “danze ritmiche”.

Le ginocchia si mantengono rilassate e non piegate o bloccate.

Le punte dei piedi orientate in avanti, sono girate leggermente all’esterno, quanto basta per mantenere l’equilibrio.

La linea di postura dovrebbe partire dalla sommità della testa, scendendo giù fino alle orecchie, le spalle, i fianchi, le anche e le ginocchia.

Il corretto portamento migliora il proprio aspetto sulla pista da ballo ed è l’elemento più importante per donare stile e grazia alla danza.

 

 

2. La Cornice

Le coppie che si trovano in posizione di ballo hanno ognuna il proprio ruolo.

Il compito del cavaliere è di guida, mentre quello della dama di seguire.

La dama è il quadro, mentre il cavaliere le fa da cornice. Insieme costituiscono la “dance frame”

Ognuno deve rispettare la posizione stabilita per eseguire la propria parte nella danza.

 

 

3. Camminata

Essa si effettua muovendo con grazia al tempo di musica e con la corretta postura attraverso la pista da ballo.

  • Il corpo muove prima dei piedi.
  • Nella danza di coppia, il cavaliere inizia col piede sinistro, mentre la donna con il destro.
  • Le punte dei piedi sono rivolte in avanti e leggermente aperte per mantenere l’equilibrio.
  • Le braccia sono sollevate e i gomiti allineati.

 

 

4.  Ritmo

L’abilità di muoversi al ritmo con la musica è il primo requisito per danzare bene. Il vostro partner dipende dalla vostra abilità di muovervi a tempo con la musica.

Ci sono due ritmi: uno è pari e l’altro dispari.

I ritmi pari sono quelli nei quali i battiti accentuati si presentano in serie di 2, 4 o 8 per misura. Il “Two step” è un ballo con questo tipo di ritmo.

Nei ritmi dispari, come ad esempio il valzer, i battiti si presentano in serie di 3, 6 o 9 per misura.

 

 

 

5. Posizione

La posizione è il rapporto dei nostri  piedi, corpo, testa, braccia e mani con quelli del nostro partner che insieme costituiscono la cornice del ballo. La corretta posizione di ballo deve consentire libertà di movimento.

 

 

 

6. Condurre

Il cavaliere, attraverso la guida, segnala alla sua dama i cambiamenti di direzione posizione, ritmo o passi.

Ci sono tre tipi di guida:

  • Con il corpo, usando il bilanciamento o il contrappeso.
  • Usando le mani o le braccia.
  • Visivo.

 

7. Seguire

La dama, per seguire, deve rispondere velocemente a ogni indicazione di cambiamento di posizione, ritmo, passi o direzione. Una dama dovrebbe conoscere bene le basi di ogni danza.

 

 

8. Figurazioni

La guida o il ballerino deve padroneggiare le figurazioni di tutti i movimenti e giri che desidera eseguire mentre balla.

 

 

9. Stile

Lo stile si riferisce all’aspetto che la coppia mostra durante l’esecuzione di una danza. Lo stile è diverso per ogni danza. Il valzer, ad esempio, è diverso dallo swing!

Lo stile è la caratteristica distintiva che individualizza il proprio modo di danzare.

 

 

 

La più grande felicità della vita è la convinzione di essere amati, amati per noi stessi, o meglio, amati a dispetto di noi stessi.

(Victor Hugo)

 

 

 

Per l’articolo completo e la ricca galleria di immagini,
vai al N. 362 della rivista Tuttoballo

Clicca qui

 

 

Marcella Costato

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)