Il mondo del ballo in Italia
26 lug 2013

A cura di
Sauro Amboni
Nuova ondata sulla line dance: lo stile Catalano.

 

 

 

 

 

(by Marie France Simon, Country

Director for Normandy, France).

 

     

 

 

 

 


 

 

Nei locali da ballo, quando si vede un gruppo di persone ballare la “Line Dance” saltando su ogni “rock step o nei bei giri del “Two step”, non v’è dubbio: si tratta dello Stile Catalano.

Da dove proviene questo stile?

Come possiamo definirlo?

Vuol forse sopraffare la comunità di Line Dance?

 

 

Nascita e diffusione delle Danze Catalane

Si tratta, apparentemente, di uno stile iniziato in Spagna, nella regione della Catalonia nei pressi di Barcellona, dove il coreografo David Villelas ha promosso danze in linea nelle quali i ballerini saltando, sui “rock step”, aggiungono “kick”, quasi a ogni giro, tengono la testa abbassata, le mani in tasca e occasionalmente, “spazzolano” il cappello con la mano.

In quei luoghi, queste danze sono chiamate Country Dance.

 

 

La tendenza ha poi raggiunto l’Italia, dove un altro coreografo Adriano Castagnoli è ora considerato il re dello Stile Country Catalano.

Facendo una veloce ricerca su YouTube, è possibile trovare Halleluyah: ballo simbolo di questa nuova corrente.

 

Il Sud della Francia è stato contagiato per primo, probabilmente perché è vicino ai confini di Spagna e Italia; il “virus” si è poi diffuso su tutta la nazione: Parigi e periferia, Bretagna ecc.

Per i suoi sostenitori, non si tratta solo di uno stile, ma molto di più: è una visione delle Danze Country, una condivisione, una passione, un modo per essere amici e conoscersi.

Le line dance Catalane sono coreografate su musiche strettamente country. Non sono presenti ritmi latini, Hip Hop, Rock’n Roll, e neppure musiche irlandesi, con accenti blues o jazz, nessun tipo di mescolanza.

 

 

Regole delle danze catalane

Non esiste una descrizione ufficiale dei passi e nessun galateo, anche se occorre osservare una serie di regole scritte come le seguenti:

  • Almeno un pollice è tenuto in tasca o agganciato alla cintura.
  • Le ginocchia sono mantenute flesse per la durata di tutto il ballo.
  • I movimenti avanti o indietro e i giri devono essere eseguiti sugli avampiedi o sui tacchi.
  • La descrizione dei passi non è dettagliata e in questo modo i ballerini possono esprimersi liberamente, incoraggiati dal pubblico a improvvisare variazioni per creare maggior divertimento.
  • L’abbigliamento prevede un cappello da cow boy, una camicia nello stile western e, ovviamente, gli stivali da cowboy.

I ballerini dello stile catalano apprezzano i pavimenti di legno duro e amano sentire il suono degli “stomps” con le relative vibrazioni.

 

 

 

Interrogativi circa le danze catalane

 

Questo stile sta per sostituire qualsiasi altro?

Ciò che lo rende interessante sembrano essere il minor numero di passi in uno schema semplice e l’effetto visivo di tutti questi salti.

E’ questo stile migliore o peggiore della tradizionale Line dance?

Esso, infatti, mette a dura prova le articolazioni del ginocchio a causa dei salti. Richiede anche un ottimo equilibro, la maggior parte delle volte che si gira o si muove sui talloni. E’ anche possibile, perdere facilmente il fiato, poiché la maggior parte delle danze è coreografata sulle battute rapide del Two step, quasi senza passi lenti.

 

 

Considerazioni finali

Secondo il punto di vista di un istruttore NTA lo stile così detto Catalano non è uno stile.

Dimenticatevi di saltare nel Two step!

 

 

Per quanto riguarda l’atteggiamento, l’equilibrio e la postura, non v’è nulla nello stile catalano che si adatta alle vostre esigenze.

La Francia sta vivendo una nuova guerra, dopo la battaglia, ancora in corso, tra la musica country e quella della Line Dance.

I favorevoli e contrari allo stile Catalano dibattono a lungo ma qualunque stile si scelga è importante rispettare ciò che è stato stabilito dall’autorità anche se non si condividono le stesse opinioni.

 

Vedi anche: clicca qui al 385.

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)