Il mondo del ballo in Italia
10 nov 2009

A cura di
Sauro Amboni
Per una doverosa riflessione.



Una riflessione




Sauro Amboni
 
 

Leggo di sovente sui siti internet e nei forum del ballo, articoli e commenti scritti da fatiscenti “maestri” o da scaltri “imbonitori”, che sono rivolti a orientamenti antagonisti, a critiche disfattiste e ad una morbosa rivalità dannosa per tutti.

 

Inoltre, l’insistente condotta di diverse realtà istituzionali esistenti rivolta verso soluzioni di conflitto e di ingiustificato antagonismo, mi ha spinto più volte a trattare questo spinoso argomento su questo sito, sia nella rubrica delle “risposte ai lettori” e sia in articoletti brevi e tematici specifici ai quali rinvio i lettori.

 

Dalla pluridecennale esperienza di Dirigente, ritengo, dato il persistere dell’incresciosa situazione, di dover ritornare sull’argomento e riportare qui questa massima  di sintesi per un’utile riflessione affinché ognuno ne tragga le dovute conclusioni.

 
 

Chi decide di stare nel mondo della "Danza Sportiva", con qualunque ruolo, deve aver fatto prima di tutto una scelta etica che lo impegna a dotarsi e a munirsi di tutti gli strumenti culturali, tecnici e morali necessari per riuscire in prima persona a svolgere il proprio ruolo sportivo  di atleta, tecnico o dirigente, in termini educativi per sè stesso, per gli altri e per la società in cui vive.

 
 

Adattamento da: contratto etico per lo sport del CONI.

 
Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)