Il mondo del ballo in Italia
03 mar 2013

A cura di
Sauro Amboni
Rapporto di sintesi su Danzainfiera 2013 a Firenze.
 

 

 

 

 

Sintesi a cura di:
Sonia Ciaranfi e Sauro Amboni
(foto a fianco).

 

 

 

 

 

 


 

Firenze si e' trasformata di nuovo, dal 21 al 24 febbraio, nella capitale mondiale della danza, di ogni genere e stile, nessuno escluso. Tantissimi i partecipanti, i professionisti del settore e le aziende che non hanno voluto mancare questo importante appuntamento e hanno trasformato la Fortezza da Basso di Firenze in un punto di riferimento per gli appassionati della danza e del ballo, ma non solo.

Ha certamente contribuito a questo successo il ricchissimo programma di eventi, esibizioni, concorsi e iniziative con il quale ognuno ha potuto soddisfare i propri gusti e passioni.

L’ottava edizione di Danzainfiera conferma il proprio successo e si afferma ancora una volta fra i più importanti eventi internazionale del settore.

 

Tra gli eventi memorabili, sicuramente il Gala di inaugurazione “ContAct”, che ha portato sul palco le creazioni di alcune delle più importanti firme della coreografia italiana contemporanea come Paolo Arcangeli, Arianna Benedetti, Kristian Cellini, Michele Merola, Adriana Mortelliti, Loris Petrillo ed è proseguita poi fuori da Danzainfiera con la Prima di “Short Time” del MaggioDanza al Piccolo Teatro del Teatro Comunale di Firenze. Si è così confermato e rafforzato il legame tra Danzainfiera sia con le più importanti realtà dello spettacolo del territorio sia con tutta la città.

 

Altro fiore all'occhiello di DIF 2013 è stata la quinta edizione del premio “L'Italia che danza” che rappresenta oggi un prestigioso punto di riferimento nel panorama dei riconoscimenti artistici, ed è assegnato sia a personaggi dotati di straordinarie capacità e professionalità, sia a giovani talenti che mettono in mostra le proprie potenzialità.

 

Da segnalare tra i riconoscimenti assegnati, la medaglia che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto assegnare a Danzainfiera – per il secondo anno consecutivo - per l'alto valore culturale dell'evento, e che, quest'anno, è stata consegnata all'étoile Eleonora Abbagnato.

 

Decine di lezioni-audizioni hanno dato accesso a borse di studio in prestigiose accademie professionali italiane ed estere come la Ballettschule Theater Basel, il Centre Maxime d'Harroche e tante altre. Grandi protagonisti della danza e del ballo – solo per citarne alcuni, Isabelle Ciaravola, Caterina Rago, Dinu Tamazlacaru, Thomas Caley, Kledi Kadiu, Rosanna Brocanello, Steve La Chance, André De La Roche, Francesco Ventriglia, Carolyn Smith, Liliana Cosi, Simone di Pasquale, Giuseppe Picone, Paul Chalmer – hanno inoltre messo a disposizione dei tantissimi allievi la loro professionalità in stage di altissimo livello. Anche agli amanti dell'Hip Hop sono stati offerti percorsi di formazione di alto livello, grazie alle lezioni con protagonisti internazionali della Street Dance come Kapela, Swan, P Lock e Babson.

 

Un'attenzione speciale è stata poi riservata agli insegnanti, che hanno potuto seguire il Master di Alta Formazione Classica Accademica per Insegnanti - Metodo Vaganova - tenuto da uno dei più grandi docenti dell'Accademia Vaganova di San Pietroburgo, Irina Sitnikova, già prima ballerina del Teatro Mariinsky.

 

Danzainfiera è stata anche la cornice all'interno della quale è avvenuta la presentazione ufficiale italiana del Prix de Lausanne, il concorso internazionale più famoso al mondo dedicato a giovani danzatori non professionisti, alla presenza di Amanda Bennett, Direttore Artistico del Premio, e Frédéric Olivieri, Direttore del Dipartimento Danza e della scuola di ballo dell'Accademia Teatro alla Scala, già vincitore del Prix de Lausanne.

 

Una strizzata d'occhio alle nuove tendenze si è avuta con un tuffo nel passato: gli scatenati balli anni '20, '30 e '40 sono stati per 4 giorni alla ribalta a Danzainfiera con “The Vintage Project”. Organizzato in collaborazione con i Nagasaki Swing Team, è stata la speciale programmazione che ha previsto spettacoli, rassegne e lezioni di Charleston, Burlesque, Lindy Hop, Tip Tap, Balboa, ma anche la fantastica anteprima del musical The Club e un strepitoso evening dance party.

 

Uno tra gli eventi clou dell'edizione 2013 di Danzainfiera è stato però sicuramente quello dedicato a “Barbie e le Scarpette Rosa”, che ha trasformato, per i quattro giorni della kermesse, il Teatrino Lorenese, in un fantastico mondo dedicato agli under 14 con tantissime iniziative e incontri esclusivi con grandi protagonisti della danza come Eleonora Abbagnato, Francesco Ventriglia, Rossella Brescia, Kledi Kadiu, Giulia Pauselli e Gianluca Lanzillotta. L'evento è culminato con la presentazione, in anteprima nazionale in esclusiva per Danzainfiera, del nuovo film Mattel e Universal “Barbie e le Scarpette Rosa”.

 

Moda e costume sono stati i protagonisti di “DIF Fashion Show”: un'iniziativa di stile dedicata ai grandi marchi del fashion e della danza che hanno portato in passerella il meglio delle loro nuove collezioni e hanno permesso agli amanti dello shopping di ammirare anche molte delle collezioni, poi disponibili nella grande area espositiva dedicata alle aziende prima di procedere con i propri acquisti.

 

Per il Reportage completo e l'ampio servizio fotografico:

clicca qui.

 

 

Sonia Ciaranfi e Sauro Amboni

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

57 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)