Il mondo del ballo in Italia
14 lug 2012

A cura di
Angela Scipioni
Tango: il prestigioso volume di Remi Hess.

 

 

 

Recensione a cura della Maestra
Angela Scipioni
(foto a fianco).

 

 

 


 

Un pregevole testo che consiglio a quei maestri, a quegli atleti e a tutti gli appassionati che vogliono arricchire il loro bagaglio tecnico anche con conoscenze culturali.

 

Come al solito il mio maestro mi esorta a capire prima di fare, a studiare prima di provare e a rendermi consapevole che bisogna ballare più con la "testa" che con i "piedi".

Settimana scorsa mi ha regalato un libro raccomandandomi di leggerlo con amore e che ciò mi avrebbe aiutato a ballare con l'anima.  Mi continua a ripetere che per ballare bene una coppia deve muovere i passi con la tecnica ma guidare il proprio corpo con l'anima.

 

Ho letto il libro e ne sintetizzo qui la recensione. Come detto sopra lo consiglio a tutti.

 

 

Titolo: Tango
Autore: Rémi Hess (a cura di Alessandro Vega)
Edizioni:  Besa
Pagg.: 103

 

 

Il libro analizza in maniera assai scorrevole la storia e l’evoluzione di un fenomeno musicale assolutamente coinvolgente. Quest’opera è un’occasione perfetta per approfondire la conoscenza del Tango molto al di là dei soliti stereotipi quali la passionalità, l’erotismo o la sensualità propri di questo ballo; perché se il Tango è tutto questo, è anche molto di più.

E’ infatti un fenomeno socio-culturale che parte dal desiderio di affermazione del gruppo sociale degli immigrati europei in Argentina in un momento storico abbastanza recente quale fu l’inizio del nostro secolo.

 

La lettura dell’opera del Prof. Hess è un ottimo modo di andare al di là del superficiale (dove troppo spesso invece si rimane). Purtroppo si è abituati a ballare senza rendersi conto della storia, delle origini, della critica culturale, dell'evoluzione artistica del ballo che facciamo in pista o che insegnamo ai nostri allievi!

Tutto questo invece è molto importante per dare al ballo l'espressività, l'interpretazione, lo stile e la gestualità corretta e tipica di quel ballo; cioè per ballare bene.

 

Divisa in tre parti (Tango Danza, Tango Musica e Tango Cultura) questo piacevole saggio arricchirà senz’altro le vostre conoscenze su quest’argomento così attuale e così fortemente accattivante.

Chi non rimane affascinato dalla grazia, dall’eleganza e dalla maestria dei buoni danzatori di Tango? Il loro danzare è però solo un regalo per gli occhi, frutto visibile di un fenomeno che vale la pena di conoscere di più, e più a fondo.

Il testo è consigliato a quei maestri che vogliono arricchire il loro bagaglio tecnico anche con conoscenze culturali;  a quegli amatori competitori che vogliono ballare con l'anima e non come dei robot e a tutti gli appassionati che  vogliono conoscere e godere questo affascinante ballo.

 

Dott.ssa Prof.ssa
Maestra Angela Scipioni
Boario Terme, 15 luglio 2012

 

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1 piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Ricerca partner

33 anni - Per imparare/migliorare

Ancona (AN)

37 anni - Per fare competizioni

Roma (RM)

Per imparare/migliorare