Il mondo del ballo in Italia
30 mag 2014

A cura di
Angela Scipioni
Una lezione dal mio Maestro.

 

 

 

 

 

 

A cura della Maestra Dr.ssa Prof.ssa

Angela Scipioni (foto a fianco).

 

 

 

 

 

 


 

Buon w.e. a tutti i miei lettori.

 

Premessa

Per quanto riguarda il ballo, che è la mia passione, ho due maestri: uno dalle parti di Brescia e uno nei pressi di Bergamo.

Col primo imparo e mi alleno con le Danze Caraibiche e i Balli Nazionali (LU-BS); col secondo imparo e mi alleno con le Danze Standard e i 16 Balli.

Per ovvii motivi di riservatezza preferisco non fare qui i loro nomi.

Ieri sera, con le mie solite due ore di lezione, sono stata a Brescia e il mio Maestro ha insistito sulla figurazione del Tango denominata “Doppia V”. Già me l’aveva insegnata questa figurazione un anno fa, ma si è soffermato con insistenza su consigli e suggerimenti per poterla ballare meglio.

In sostanza mi ha spiegato gli errori che di solito vede fare alle coppie quando lui stesso è in Giuria. Io non faccio gare, ma il mio Maestro afferma che comunque bisogna sempre ballare bene con amore, passione e tanto entusiasmo.

 

 

La figurazione Doppia V da dama del Tango nei Balli Nazionali.

Il maestro mi ha ricordato e allenato mezz’ora sulla figurazione.

 

Inizio FDgC

1 - PDx avanti in PP, PT, LLdb puntando DgC - S

2 - PSx avanti T, LLdb puntando DgC - Q

3 - PDx a lato e leggermente avanti, TPn, con giro di 1/8 a Dx, FDgC -Q

4 - PSx avanti TtPd, FDgC - S

5 - PDx avanti piccolo passo, T, FDgC - Q

6 - PSx avanti piccolo passo, T, FDgC - Q

7 - PDx avanti piccolo passo, T, FDgC - S

8 - PSx avanti, T, FDgC - Q

9 - PDx avanti, BiPnT, con giro di 1/4 a Sx, DDgP - Q

10- PSx indietro, in EP, PnT, con giro di 1/8 a Sx, DLdb - S

 

Siamo poi passati alla spiegazione degli errori più frequenti e ai consigli più significativi.

 

 

Consigli e suggerimenti.

 

  1. I principali suggerimenti e consigli ricevuti (spero di ricordarmeli tutti) sono i seguenti; sono quelli, ripeto, che il mio Maestro vede più frequentemente come errori nelle competizioni o come eseguiti dalle coppie in pista con scarsa performance.
     
  2. evitare al terzo movimento di salire sulla pianta,
     
  3. tutti i movimenti devono eseguirsi senza alcuna elevazione,
     
  4. le torsioni del quarto, quinto, sesto e settimo movimento devono essere decise anche se non eccessivamente marcate,
     
  5. durante queste torsioni, bisogna stare composti e non ondeggiare a destra e a sinistra come “ubriachi”; bisogna ballare congruentemente al fatto che si è in Classe “A” (infatti questa figurazione è un fuori programma delle Classi inferiori),
     
  6. alcune coppie eseguono la torsione anche all’ottavo movimento ma è meglio evitarla o comunque eseguirla leggera,
     
  7. all’ultimo movimento (il decimo) vedo che molte coppie non terminano bene in Esterno Partner ma si trovano in una posizione e presa scorretta, impropria, a volte coi due partner staccati e non in presa ben chiusa,
     
  8. noto anche di sovente che al quarto movimento la coppia esegue un passo di media lunghezza (la dama in avanti), ma questo è un errore perché il quarto movimento è un check con passo cortissimo e non lungo,
     
  9. infine, dice il mio maestro, che troppe sono le azioni di spanish eseguite al quinto e al settimo movimento, senza osservare la giusta partizione musicale; in questo modo la coppia  finisce anche “fuori tempo”. Vedi nota sotto (**).

 

Conclusioni.

Tutti i particolari devono essere curati a fondo, in ogni attimo; altrimenti la coppia cade nella superficialità e la trascuratezza è sempre perdente.

Pensiamo che qui siamo nella Classe “A” o “M”.

 

Auguri.  Spero che i consigli del mio Maestro siano utili a tutti i miei lettori.

 

 

Nota (**)

La variante “azione SPANISH” è stata introdotta solamente nelle nuove figurazioni di Tango per le danze nazionali. Viene conteggiata con un timing &.

L’azione SPANISH richiede molto allenamento soprattutto per la rapidità dei movimenti della testa per la dama (e in parte per la torsione del busto) nel rispetto del timing musicale. Io stessa l’ho allenata e affinata l’anno scorso dal mio maestro centinaia di volte. Si tratta di un’azione di grande effetto scenico.

 


 

 

Breve biografia della Maestra Angela Scipioni

 

La maestra Angela Scipioni nasce nelle Marche, studia e vive prima nella Svizzera Francese e poi in Italia. Si trasferisce a Boario Terme in provincia di Brescia dove vive e lavora.

Ha acquisito la formazione di base in Danza Classica presso scuole francesi dove ha partecipato a saggi e manifestazioni artistiche.

Rientrata in Italia ha acquisito il Diploma di Maestra di Ballo in Liscio Unificato, Ballo da Sala e Bachata presso l'Associazione Nazionale Maestri di Ballo (ANMB).

Passata in FIDS/CONI ha acquisito tramite MIDAS il Diploma di Maestra di Ballo in "Balli e Danze di società" (i 16 Balli).

Ha, inoltre, esperienza pluridecennale come professoressa liceale ed è quindi esperta in didattica e pedagogia.

E’ laureata in Biologia e specializzata in Biologia Ambientale. E' autrice di un testo scientifico di Biometria e Psicometria Applicata.

Il suo recapito e-mail è: scipioniangela@libero.it

E' redattrice, fra l’altro, di interessanti articoli sulla rivista Tuttoballo (rivista di tecnica, cultura e comunicazione del Ballo agonistico e della Danza Sportiva) e di numerosi saggi sulla rubrica degli Esperti di Scuole di Ballo.

 

 


Leggi: Tuttoballo

(Rivista di tecnica cultura e comunicazione del Ballo Agonistico e della Danza Sportiva)

Clicca quì


 

Nella Galleria troviamo immagini di repertorio di alcuni campioni.

 

Galleria fotografica
Scuole di ballo - Consigliate
spazio riservato
alle scuole consigliate
Scuole di ballo

Vicenza (VI)

Via dell'Edilizia 110, 1° piano

Roccella Ionica (RC)

Via Marina, 2 sopra dopolavoro...

Palazzolo sull'Oglio (BS)

Ricerca partner

Per imparare/migliorare

52 anni - Per imparare/migliorare

Treviso (TV)

45 anni - Per imparare/migliorare

Padova (PD)